CONDIVIDI

Morgan scende in campo contro i detrattori di Achille Lauro e difende il giovane collega dalle accuse di aver inserito riferimenti alla droga all’interno della sua ‘Rolls Royce’.

Sono passati diversi giorni da quando Striscia la Notizia ha fatto notare che alcune parole della canzone di Achille Lauro potevano essere riferimenti alla droga. Il cantante aveva già negato di aver inneggiato alla droga ed in più occasioni, l’ultima da Fabio Fazio, aveva spiegato di essere apertamente contro la droga e di voler spingere i ragazzi a comprendere quanto il suo utilizzo possa essere dannoso.

Ospite di Piero Chiambretti a ‘La Repubblica delle Donne’, Morgan (che con Achille Lauro ci ha duettato) è stato intervistato in merito ed ha risposto di primo acchito: “Anche Striscia è una parola che ha a che fare con qualcosa”, quindi ha aggiunto: “Non dobbiamo parlare di droga con questa superficialità. Altre canzoni parlano di droga, come Lily di Antonello Venditti e Sì viaggiare di Lucio Battisti”. Poi, riguardo alla canzone del giovane collega spiega: “Rolls Royce di Achille Lauro, è una canzone sull’automobile non sulla droga”. Insomma tutte fantasticherie, anche il presunto collegamento con artisti morti per droga che, a detta di Morgan, nessuno sa se sono morti realmente per overdose di sostanze stupefacenti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore