Home News Gravidanza indesiderata, investe la compagna incinta di due gemelli

Gravidanza indesiderata, investe la compagna incinta di due gemelli

CONDIVIDI
gravidanza indesiderata investito
Una gravidanza indesiderata ha portato un uomo ad investire di proposito la propria compagna (websource/archivio)

Un uomo avrebbe voluto che la propria compagna non portasse avanti la gravidanza indesiderata a suo modo di pensare. Lei però la pensa diversamente e succede l’assurdo.

La gravidanza della sua fidanzata era indesiderata, e lei non voleva rinunciare al piccolo che portava in grembo. È stato questo il motivo che ha scatenato la follia nella testa di un uomo di 30 anni originario del Marocco, il quale era decisamente contrario. Questi ha quindi investito la giovane, una 23enne connazionale che aspettava due gemelli. La vicenda si è verificata nel comune lombardo di San Martino Siccomario, in provincia di Pavia. Per la ragazza sono subito scattati i soccorsi, con un ricovero immediato al Policlinico San Matteo. Fortunatamente, nonostante alcune lesioni, la gravidanza dei due nascituri non ha subito alcuna complicazione e non ci sono rischi. A lei è stata invece diagnosticata una serie di ferite di lieve-media entità con una prognosi di 30 giorni. Per il folle autore di questo assurdo gesto è invece scattato l’arresto. Le forze dell’ordine lo hanno fermato e per lui c’è da rispondere dei capi di imputazione di tentato omicidio e tentata interruzione di gravidanza.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Gravidanza inattesa, uomo investe di proposito la compagna

La dinamica dei fatti è la seguente. La 23enne aveva rotto definitivamente con il suo aggressore, con il quale viveva insieme in un appartamento. C’erano già stati dei frequenti litigi, stavolta però era stata presa da parte di lei la decisione di chiudere una volta per tutte questa tormentata relazione. La giovane incinta era quindi tornata nell’abitazione per prendere i suoi effetti personali. Poi si è incamminata verso la fermata dell’autobus. L’ex compagno la stava aspettando e quando l’ha vista l’ha travolta con l’auto. La testimonianza della vittima ha fugato ogni dubbio agli inquirenti, i quali hanno raggiunto la giovane in ospedale. La squadra mobile di Pavia, su disposizione della Questura, ha fermato il maghrebino che al momento si trova in stato di fermo nel penitenziario di Torre del Gallo. La convalida del fermo giungerà a breve.