Home News Video Sanremo 2019: nuove accuse di plagio, nel mirino il favorito – VIDEO

Sanremo 2019: nuove accuse di plagio, nel mirino il favorito – VIDEO

CONDIVIDI

Sanremo 2019: emergono nuove accuse di plagio, nel mirino diversi cantanti, tra cui il favorito Ultimo, Arisa e i Boomdabash.

sanremo 2019 plagio
(Daniele Venturelli/Getty Images)

Dopo Achille Lauro, messo sotto accusa per la somiglianza del suo brano a una canzone degli Smashing Pumpkins, nuovi brani in gara al 69esimo Festival di Sanremo finiscono nel mirino degli osservatori e critici musicali, perché ‘simili’ a canzoni già edite e in almeno un caso anche da molto tempo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le canzoni di Sanremo 2019 accusate di plagio

Partiamo proprio da quest’ultimo caso: da un lato c’è Arisa, con ‘Mi sento bene’, dall’altro un vecchio brano di Francesco Guccini portato al successo dai Nomadi, ‘Dio è morto’. Le somiglianze riguarderebbero soprattutto alcuni giri di chitarra e il ritornello. Ecco i due brani a confronto:

Se invece l’attacco di ‘Per un milione’ dei Boomdabash, gruppo salentino lanciato in estate da un duetto con Loredana Berté, vi ricorda ‘Despacito’ di Luis Fonsi non siete gli unici, ma di riff simili nel genere reggaeton ce ne sono davvero tanti.

Ma a finire sotto accusa è soprattutto Ultimo, dato per favorito da molti per la vittoria finale. La sua ‘I tuoi particolari’ ricorderebbe un brano di Marco Masini, ‘Che giorno è’. Ancora una volta a voi il giudizio: