CONDIVIDI
alessandro quarta il volo sanremo violinista
(Facebook)

Alessandro Quarta è uno dei migliori violinisti italiani, rinomato in tutto il mondo. Sarà protagonista a Sanremo nel duetto con Il Volo.

La loro canzone è stata ancora una volta tra le più votate e apprezzate dopo la seconda serata del Festival di Sanremo. I ragazzi de Il Volo si candidano quindi al successo finale. ‘Musica che resta’ non sarà ‘Grande amore’, ma di certo piace e non poco al pubblico e alla giuria. E per l’esibizione della penultima serata, quella dedicata ai duetti, Il Volo ha scelto un musicista d’eccezione: Alessandro Quarta.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Alessandro Quarta, chi è: età e carriera del violinista in duetto a Sanremo con Il Volo

Nato nel Salento nel 1976, Alessandro Quarta è uno dei migliori violinisti italiani. Un artista musicale completo e rinomato in tutto il mondo, apprezzatissimo soprattutto negli Stati Uniti. E’ infatti polistrumentista e compositore. Definito ‘musical genius’ dalla Cnn americana, nel suo curriculum vanta collaborazioni con artisti mondiali del calibro di Ray Charles, Aretha Franklin, Jamiroquai, James Brown, Tina Turner e Tom Jones. Nel 2017 è stato premiato a Montecitorio come ‘Miglior eccellenza italiana nel mondo per la musica’. Il 22 febbraio uscirà ‘Alessandro Quarta Plays Astor Piazzolla’, primo disco con sonorità jazz girato in Germania.

Alessandro Quarta, vita privata: il rapporto con il violino

Del suo rapporto con la musica e soprattutto con il violino, Alessandro Quarta ha detto in un’intervista rilasciata a SalentoDove: “A tre anni, ma me lo hanno tolto di mano e me lo hanno ridato un anno dopo. Un errore che si commette spesso con i bambini, credendo che siano troppo piccoli per suonare. In Italia non si comprende il significato della parola “play” che significa “giocare” ma anche “suonare”. La musica è un gioco non un’imposizione come spesso viene percepita dai bambini che poi la abbandonano”. Il polistrumentista che duetterà a Sanremo con Il Volo ha poi aggiunto sull’importanza di saper improvvisare: “L’improvvisazione non è “faccio quello che voglio” ma “faccio quello che sento”. In musica è tutto”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore