CONDIVIDI
Lo SCO è il reparto che sgomina spacciatori di droga con metodi non convenzionali

In tantissimi in Italia consumano droga. I luoghi più sensibili sono droga e discoteche, si va da giovani studenti a stimati professionisti. Il fenomeno viene contrastato così.

Lo spaccio ed il consumo di droga tra i giovanissimi resta alto in Italia. Per fortuna però c’è una preparatissima squadra delle forze dell’ordine che agisce su scala nazionale. I successi sono stati già tanti, tra retate e blitz scattati da Nord a Sud. Spesso dopo mesi e mesi di pazienti indagini. Non ci sono distinzioni, la droga c’è ovunque in Italia, a cominciare dalle scuole, dove gli studenti arrivano in contatto con questo veleno praticamente ogni giorno. Per debellare questo fenomeno intervengono allora degli agenti sotto copertura dello SCO, il Servizio Centrale Operativo il quale agisce spesso con le squadre mobili della Polizia. Lo SCO consta di un nucleo speciale formato da una donna e nove uomini. E per la prima volta è stata intrapresa contro pusher e spacciatori la tattica spesso utilizzata per sgominare altri reati quali quello di terrorismo e traffico di armi, tra i tanti. I risultati sono stati eccezionali sotto il coordinamento del vicequestore Andea Olivadese.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Droga, lo SCO dispone di agenti sotto copertura