CONDIVIDI
Copenaghen in bici (iStock)

Bari: chi va a lavorare in bicicletta ottiene un rimborso dal Comune. Il progetto per una città sostenibile.
Si parla sempre di più di risparmio energetico, di energia naturale e di prodotti a km 0 o biologici. Ma noi, ogni giorno, cosa facciamo per andare incontro a questa esigenza di rispettare la natura? Prendiamo l’auto anche per pochi passi, andiamo a lavorare magari con un auto a testa anche se con i nostri colleghi dobbiamo andare nello stesso posto… insomma, non ci stiamo impegnando particolarmente. E invece c’è chi prende la bicicletta per muoversi e viene premiato.

Leggi anche –> Colorado: il tour perfetto per una vacanza in bicicletta

Bari: tutti in bici a lavoro

La bicicletta è il mezzo ecologico per eccellenza. Dovrebbe essere più sfruttato e anche le città stesse dovrebbero incentivare maggiormente i cittadini ad utilizzare questo mezzo di trasporto. Così il Comune di Bari ha deciso di dare €25 al mese per chi va al lavoro in bici. Un rimborso per i ciclisti, diciamo così, minimo  e irrisorio ma è comunque un buon primo passo. Si tratta di questo: un incentivo ad un progetto di mobilità sostenibile che sta muovendo i primi passi.

Se volete essere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo e i viaggi più belli del 2019 CLICCATE QUI.

Ovviamente si tratta di una cifra piccola, €0,20 di euro per ogni chilometro fatto nel tragitto casa lavoro e €0,04 per altri percorsi cittadini. Compenso che viene ovviamente un po’ dimezzato per chi usa la bici elettrica e, in ogni caso, questi rimborsi non potranno superare l’euro al giorno e non si potrà arrivare a più di €100 in 4 mesi.

Bari: modello francese, soldi a chi abbandona l’automobile

Bari è così la prima città in Italia che adotta questo modello francese dell’offrire denaro a chi preferisce andare al lavoro e muoversi in bicicletta piuttosto che con l’automobile. Ovviamente chi ha contribuito a questo progetto non è solo il comune, ma anche rivenditori di bici a pedalata assistita, e-bike, e pieghevoli che offrono dei contributi per l’acquisto dei biciclette che sono di €150 per l’acquisto di una nuova bicicletta o €250 per l’acquisto di un modello elettrico e €100 per invece una bici ricondizionata