CONDIVIDI

ecco come il cantante ha risposto agli insultiMarco Carta ha deciso di fare coming out pubblicamente, generando una spirale di insulti e derisioni sui social. Ecco come il cantante ha risposto ai detrattori.

Dopo anni di televisione e carriera musicale ad alti livelli, l’ex vincitore di ‘Amici’ Marco Carta ha scelto Barbara D’Urso e ‘Domenica Live’ per fare il coming out pubblico. Una scelta coraggiosa quella del cantante che adesso, dopo aver reso pubblica la propria preferenza sessuale, può finalmente vivere senza timori le proprie relazioni e smettere di preoccuparsi che qualcuno abbia capito il suo orientamento sessuale.

La scelta del cantante è stata accolta con gioia da Barbara D’Urso, da sempre vicina alle istante Lgbt, che sul proprio profilo social ha fatto i complimenti a Marco e lo ha ringraziato della fiducia dimostrata: “Sono molto orgogliosa che Marco Carta abbia scelto me e il pubblico di Domenica Live per raccontarsi come non aveva mai fatto finora. La sua è una scelta di libertà e spero che sia di esempio per tanti”. La conduttrice poi aggiunge una frase di supporto a tutte quelle persone che ancora oggi vivono con il timore di manifestare la propria sessualità per via dei pregiudizi: “L’amore è uno, l’amore non deve nascondersi e chi ama deve andare a testa alta. Gli omofobi se ne dovranno fare una ragione. Grazie Marco!!”.

Leggi anche -> Marco Carta fa outing a Domenica Live: “Il primo bacio dato ad un ragazzo”

Marco Carta, insulti dopo il coming out: ecco come ha risposto

Dopo il coming out di Marco Carta a ‘Domenica Live’, sono stati numerosi gli utenti social che lo hanno criticato, insultato e deriso. Una situazione deplorevole che dimostra come le persone che nascondono il proprio orientamento sessuale abbiano delle valide ragioni. Il cantante ha deciso di non rispondere duramente alle derisioni, ma si è limitato di rispondere con garbo commentando il post dell’amica Barbara D’Urso: “Grazie Barbara, you are special. Per quanto riguarda gli ironici, non hanno ancora capito. Io ora sono felice, prima no. Viva la libertà!”.

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News