Alessandra Mussolini avvisa: “Basta offese a mio nonno sui social, vi denuncio”

Alessandra Mussolini avvisaAlessandra Mussolini ha minacciato, tramite le proprie pagine social, tutti gli internauti che da ora in poi denuncerà chiunque dovesse postare offese ai danni del nonno Benito Mussolini.

Volenti o nolenti si deve accettare che Benito Mussolini sia una figura chiave per un periodo storico importante, probabilmente il più critico della nostra storia recente. Il fascismo, di cui lui era il massimo esponente, è stato matrice di una dittatura ventennale, ha portato l’italia ad un periodo di oscurantismo in cui le libertà personali erano inesistenti, ha condotto il nostro Paese ad una guerra scellerata al fianco delle Germania nazista ed è stato complice di uno dei crimini di guerra più atroci della storia dell’uomo quando ha approvato le leggi razziali.

Tutto questo non può essere cancellato con un colpo di spugna ed è anche logico e giusto che venga ricordato alle nuove generazioni per evitare che si possa giungere nuovamente ad una simile deriva. Fa specie che a distanza di soli 73 anni da quanto accaduto ci sia chi si ritiene nostalgico del ventennio e forma gruppi pseudo fascisti. Questa premessa serve per fare capire come possa essere naturale (non corretto, sarebbe sicuramente più utile parlarne razionalmente per ricordare) che al contempo ci siano coloro che denigrino quel periodo ed il suo simbolo che, volenti o nolenti, è stato Benito Mussolini. Un fenomeno che Alessandra Mussolini ha accettato fino ad ora, ma che oggi non è più disposta ad accettare, come comunicato a tutti tramite i social.

L’avviso di Alessandra Mussolini: “Offendete mio nonno e vi denuncio”

La nipote del “Duce” si è infatti stancata di vedere meme, immagini e frasi offensive della memoria del suo illustre parente ed ha deciso di prendere provvedimenti nei confronti di chi si fa beffe di lui. Prima di passare alle azioni (legali) però Alessandra ha voluto mandare un avviso a tutti sia su Twitter che su Facebook, sul quale si legge: “Avviso ai naviganti: legali al lavoro per verificare il ‘politically correct’ di FB e altri social nei contronti di immagini e/o frasi offensive nei confronti di Benito Mussolini: monitoraggio e denuncia a Polizia Postale”.

 

Leggi le nostre notizie anche su Google News