CONDIVIDI
Costantino
(Screenshot)

Verissimo, Costantino Vitagliano piange in diretta per la malattia della mamma e confessa tutto il proprio dolore per questa situazione che va avanti ormai da tre anni. 

Momenti di grande commozione per Costantino Vitagliano, ex tronista di Uomini e Donne, durante la puntata odierna di Verissimo condotto da Silvia Toffanin. L’emozione per questo dramma privato e familiare ha contagiato anche la conduttrice e il pubblico in studio.

Costantino e il dramma per la malattia della madre

“Dal punto di vista personale sto vivendo un momento difficile. Vorrei che mia madre, che in questo momento non sta bene, possa guarire. Il mio sogno sarebbe quello che vedesse crescere mia figlia” aveva già avuto modo di dire Costantino che ora invece si è trovato a dover commentare la triste morte della mamma. La salute della donna ha iniziato ad aggravarsi tre anni fa.

«Penso sia una cosa normale, ma non l’accetto. Si è ammalata 3 anni fa, quando è nata mia figlia, ho sempre sperato non capitasse, invece è capitato», ha detto con la voce rotta dal pianto, «L’ho vista soffrire molto e non auguro a nessun figlio di veder star male la propria mamma»

Costantino ha ricordato anche i tempi del grandissimo successo di Uomini e Donne in riferimento proprio a ciò che riuscì a fare con quei guadagni per i suoi genitori: “Ho cominciato a farli andare in vacanza in posti mai visti. Una volta mia madre ospite in albergo, si stupì del fatto che ogni mattina le rassettavano la camera: non era mai stata abituata che qualcuno lo facesse per lei”.

Costantino e i progetti per il futuro 

Nonostante la tristezza per il momento molto complesso Costantino ha anche parlato di quanto la figlia Ayla gli abbia cambiato la vita stravolgendola ovviamente in positivo e ha anche accennato a quale vorrebbe che fosse il suo futuro dal punto di vista lavorativo: “Il mio più grande sogno professionale è rimasto quello di poter presentare una trasmissione tutta mia”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News