CONDIVIDI

Stop ai Diesel Euro 3 nel Nord Italia: ecco le città interessate e quanto durerà il blocco del traffico per i veicoli particolarmente inquinanti

Brutte notizie per chi è proprietario di un autoveicolo diesel di categoria inferiore o uguale a Euro 3. In alcune città del Nord Italia, dal primo ottobre 2018 al 31 marzo 2019, entreranno in vigore le norme dettate dall’Accordo di Bacino Padano per la limitazione dell’inquinamento. In pratica accadrà che in alcune zone delle Regioni che hanno sottoscritto il protocollo verrà limitata la circolazione dei veicoli Diesel Euro 3 e inferiori, che non potranno essere utilizzati nei giorni feriali almeno dalle 8.30 alle 18.30. Le regioni interessate sono Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte, e la limitazione sarà applicata con priorità alle aree urbane dei comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti dove il trasporto pubblico locale sia adeguato a sostenere il blocco.

La limitazione sarà poi estesa alla categoria Euro 4 entro il 1 ottobre 2020 e alla categoria Euro 5 entro il 1 ottobre 2025. Vetture e furgoncini che rientrano nella categoria del blocco potranno comunque circolare per alcune motivate eccezioni, ad esempio le auto di interesse storico. Una di queste eccezioni, in Lombardia, è prevista se ci sono almeno 3 persone a bordo, una mossa pensata per incentivare il carpooling. Divieto sospeso anche se sull’auto viaggiano medici, veterinari, donatori di sangue, pazienti sottoposti a terapie, commercianti all’ingrosso, arbitri e atleti.

Divieto ai veicoli inquinanti nel Bacino Padano: in Emilia Romagna stop anche agli Euro 4

Una mossa atta a ridurre il tasso di inquinamento della pianura padana, quella pensata dalle Regioni che hanno sottoscritto l‘Accordo di Bacino Padano per la riduzione dei veicoli inquinanti. Un’iniziativa che sarà accompagnata anche dal lancio di un bando, che uscirà ad ottobre, per dare incentivi a chi decide di rottamare il proprio veicolo commerciale con l’Euro 3. L’eco-bonus va dai 4 ai 10mila euro, per l’acquisto di un veicolo Euro 6 ibrido, elettrico, a metano o gpl. A Milano ad esempio il blocco riguarderà 32.500 vetture e 12.500 furgoni diesel Euro 3 che non potranno circolare nei giorni feriali dalle 7.30 alle 19.30, con 214 comuni coinvolti, ovvero i 209 comuni di Fascia 1 e cinque comuni con popolazione superiore ai 30mila abitanti appartenenti alla Fascia 2: Varese, Lecco, Vigevano, Abbiategrasso e S. Giuliano Milanese.

In Emilia-Romagna la Regione ha addirittura precorso i tempi e ha previsto lo stop anche per i veicoli diesel Euro 4 nei centri abitati dei Comuni con più di 30.000 abitanti.