CONDIVIDI
trenitalia
(screenshot video)

Caos Trenitalia: odissea dei viaggiatori sulla tratta Adriatica tra Bologna e Ancona, da ore bloccati sui binari in attesa dei servizi sostitutivi.

Continua a causare disagi l’investimento sui binari di una persona nei pressi di Fano. A circa quattro ore dall’accaduto, infatti, sul sito ViaggiaTreno di Trenitalia si legge: “Ancora sospeso il traffico ferroviario nella stazione di Fano (linea Bologna – Ancona) per l’investimento di una persona. Attivati da Trenitalia servizi sostitutivi con autobus fra Pesaro e Falconara Marittima. La circolazione dei treni potrà riprendere solo dopo il nulla osta dell’Autorità Giudiziaria, terminati i rilievi di rito”.

Per saperne di più –> Investimento sui binari a Fano: treni fermi, traffico ferroviario in tilt

Cosa è accaduto sui binari del treno tra Bologna e Ancona

Non è chiara ancora la natura del gesto, ma sembrerebbe si possa trattare di un suicidio. La vittima è un uomo di circa 50 anni. E’ stato investito da un Frecciabianca diretto verso Nord. Dopo l’evento luttuoso, per ore decine di passeggeri sono rimasti bloccati sui binari in attesa degli autobus sostitutivi. In molti lamentano un disservizio. I passeggeri diretti verso Nord dovrebbero riprendere il treno alla stazione di Pesaro.

C’è anche chi sta rinunciando al viaggio: “Siamo fermi da oltre tre ore, il pullman non è arrivato e probabilmente sceglieremo di tornare a casa e partire un altro giorno”, ha raccontato qualcuno. Nel frattempo, si cerca di risalire all’identità della vittima, un uomo sulla cinquantina. Secondo i testimoni sarebbe di corporatura robusta, non è ancora chiaro se italiano o straniero.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News