CONDIVIDI
Eredità
(Screenshot)

Carlo Conti e Flavio Insinna ricordano Frizzi, commozione in tutto lo studio. 

Ieri sera prima puntata della nuova edizione de L’Eredità. Carlo Conti e Flavio Insinna si presentano insieme e il presentatore toscano si appresta a consegnare le chiavi del programma all’attore romano. Lo stesso siparietto qualche tempo fa lo aveva fatto con Fabrizio Frizzi che, tornato dalla sua gravissima malattia, si apprestava a riprendere il timone del programma salvo poi lasciarlo in seguito all’improvvisa morte. La scena mette i brividi proprio perché ricorda quanto accaduto solo qualche mese fa e la tensione così come l’emozione è palpabile nello studio e soprattutto nei due volti di Conti e Insinna.

Carlo Conti spiega: “Per tante volte in questo studio ho fatto il pilota, il copilota e ho consegnato le chiavi ad un nostro grande amico che ci ha fatto uno scherzetto, un terribile scherzetto. A questo nostro grande amico sono intitolati gli studi dai quali vi trasmettiamo e allora forse il primo grande applauso del pubblico de L’eredità va fatto proprio a Fabrizio Frizzi”.

Flavio Insinna, visibilmente imbarazzato per questa pesante eredità, ha detto che farà il meglio per meritarsi di essere lì in quel posto per tanto tempo occupato da Frizzi.