CONDIVIDI
Brody
(Facebook)

Al bimbo resta un mese di vita: tutta la città festeggia Natale in anticipo per lui. 

Commovente e straziante la storia del piccolo Brody, un bambino di soli due anni malato di cancro al quale i medici hanno dato non più di un mese di vita. Avuta la terribile notizia i genitori del bimbo, che risiedono a cincinnati negli Stati Uniti, hanno deciso di anticipare il Natale addobbando tutto l’interno e l’esterno della loro abitazione come se fossimo già a dicembre. I vicini di casa hanno deciso di fare lo stesso per rendere la magia dell’ultimo Natale di Brody ancora più unica. L’iniziativa poi si è incredibilmente diffusa a macchia d’olio fino quasi a interessare tutta la città che si è così ritrovata addobbata per Natale. Tutto per il povero Brody.

“Brody non si rende conto della gravità della sua malattia, è troppo piccolo, è felice e si sta godendo quel poco che resta della sua vita” ha detto il padre che spiega come il suo bimbo abbia un cancro al cervello e uno alla spina dorsale. Una condizione disperata che potrebbe portare via per sempre il piccolo anche in pochi giorni. La malattia di Brody è il ETMR, cioè tumore embrionale del cervello con le rosette a più strati. Un cancro rarissimo e incurabile.

Moltissimi cittadini di Cincinnati hanno anche iniziato ad inviare regali di Natale al bambino e chi vuole contribuire può farlo anche economicamente. La famiglia ha infatti lanciato su GoFundMe una raccolta fondi per raccogliere soldi per i trattamenti che potrebbero permettere a Brody di sopravvivere qualche giorno in più.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News