Home News Morto Burt Reynolds, l’attore aveva 82 anni

Morto Burt Reynolds, l’attore aveva 82 anni

CONDIVIDI
Burt Reynolds
(Archivio)

E’ morto l’attore Burt Reynolds. Aveva 82 anni. Ne dà notizia il suo manager, Erik Kritzer, che ha riferito quanto accaduto stamattina a The Hollywood Reporter. Reynolds è morto al Giove Medical Center in Florida.

Burt Reynolds, la filmografia completa

  • Area B2: attacco! (Armored Command), regia di Byron Haskin (1961)
  • Navajo Joe, regia di Sergio Corbucci (1966)
  • El Verdugo (100 Rifles), regia di Tom Gries (1969)
  • Sam Whiskey, regia di Arnold Laven (1969)
  • Il trafficante di Manila (Impasse), regia di Richard Benedict (1969)
  • Quattro bastardi per un posto all’inferno (Caine), regia di Samuel Fuller (1969)
  • Tropis – Uomo o scimmia? (Skullduggery), regia di Gordon Douglas (1970)
  • … E tutto in biglietti di piccolo taglio (Fuzz), regia di Richard Colla (1972)
  • Un tranquillo weekend di paura (Deliverance), regia di John Boorman (1972)
  • Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*ma non avete mai osato chiedere) (Everything You Always Wanted to Know About Sex* (*But Were Afraid to Ask)), regia di Woody Allen (1972)
  • La violenza è il mio forte! (Shamus), regia di Buzz Kulik (1973)
  • L’uomo che amò Gatta Danzante (The Man Who Loved Cat Dancing), regia di Richard C. Sarafian (1973)
  • McKlusky, metà uomo metà odio (White Lightning), regia di Joseph Sargent (1973)
  • Quella sporca ultima meta (The Longest Yard), regia di Robert Aldrich (1974)
  • Finalmente arrivò l’amore (At Long Last Love), regia di Peter Bogdanovich (1975)
  • Un uomo da buttare (W.W. and the Dixie Dancekings), regia di John G. Avildsen (1975)
  • Un gioco estremamente pericoloso (Hustle), regia di Robert Aldrich (1975)
  • In tre sul Lucky Lady (Lucky Lady), regia di Stanley Donen (1975)
  • Gator, regia di Burt Reynolds (1976)
  • Vecchia America (Nickelodeon), regia di Peter Bogdanovich (1976)
  • L’ultima follia di Mel Brooks (Silent Movie), regia di Mel Brooks (1976)
  • Il bandito e la “Madama” (Smokey and the Bandit), regia di Hal Needham (1977)
  • Gioco da duri (Semi-Tough), regia di Michael Ritchie (1977)
  • La fine… della fine (The End), regia di Burt Reynolds (1978)
  • Collo d’acciaio (Hooper), regia di Hal Needham (1978)
  • E ora: punto e a capo (Starting Over), regia di Alan J. Pakula (1979)
  • Taglio di diamanti (Rough Cut), regia di Don Siegel (1980)
  • Una canaglia a tutto gas (Smokey and the Bandit II), regia di Hal Needham (1980)
  • La corsa più pazza d’America (The Cannonball Run), regia di Hal Needham (1981)
  • Paternity, regia di David Steinberg (1981)
  • Pelle di sbirro (Sharky’s Machine), regia di Burt Reynolds (1981)
  • Il più bel Casino del Texas (The Best Little Whorehouse in Texas), regia di Colin Higgins (1982)
  • Amici come prima (Best Friends), regia di Norman Jewison (1982)
  • Stroker Ace, regia di Hal Needham (1983)
  • Smokey and the Bandit part 3, regia di Dick Lowry (1983) – cameo
  • I miei problemi con le donne (The Man Who Loved Women), regia di Blake Edwards (1983)
  • La corsa più pazza d’America n. 2 (Cannonball Run II), regia di Hal Needham (1984)
  • Per piacere… non salvarmi più la vita (City Heat), regia di Richard Benjamin (1984)
  • Scherzare col fuoco (Stick), regia di Burt Reynolds (1985)
  • Black Jack, regia di Dick Richards (1986)
  • Malone – un killer all’inferno (Malone), regia di Harley Cokeliss (1986)
  • Poliziotto in affitto (Rent-a-Cop), regia di Jerry London (1987)
  • Cambio marito (Switching Channels), regia di Ted Kotcheff (1988)
  • Il corpo del reato (Physical Evidence), regia di Michael Crichton (1989)
  • Ladro e gentiluomo (Breaking In), regia di Bill Forsyth (1990)
  • I protagonisti (The Player), regia di Robert Altman (1992)
  • Un piedipiatti e mezzo (Cop and ½), regia di Henry Winkler (1993)
  • Raven – Giochi di guerra (Raven), regia di Russell Solberg (1994)
  • La storia di Ruth, donna americana (Citizen Ruth), regia di Alexander Payne (1996)
  • Inganno diabolico (The Maddening), regia di Danny Houston (1996)
  • Striptease, regia di Andrew Bergman (1996)
  • Il tempo dei cani pazzi (Mad Dog Time), regia di Larry Bishop (1996)
  • Il mio amico Frankenstein (Frankenstein and Me), regia di Robert Tinnell (1997)
  • Mr. Bean – L’ultima catastrofe (Bean), regia di Mel Smith (1997)
  • Boogie Nights – L’altra Hollywood (Boogie Nights), regia di Paul Thomas Anderson (1997)
  • Pups, regia di Ash (1999)
  • Stringer, regia di Klaus Biedermann (1999)
  • Mistery, Alaska, regia di Jay Roach (1999)
  • The Crew – I soliti amici (The Crew), regia di Michael Dinner (2000)
  • The Last Producer, regia di Burt Reynolds (2000)
  • Driven, regia di Renny Harlin (2001)
  • Tentazione mortale (Tempted), regia di Bill Bennett (2001)
  • Hotel, regia di Mike Figgis (2001)
  • The Hollywood Sign, regia di Sönke Wortmann (2001)
  • Snapshots – Momenti magici (Snapshots), regia di Rudolf van den Berg (2002)
  • Cuore di lupo (Time of the Wolf), regia di Rod Pridy (2002)
  • Senza pagaia (Without a Paddle), regia di Steven Brill (2004)
  • L’altra sporca ultima meta (The Longest Yard), regia di Peter Segal (2005)
  • Hazzard, regia di Jay Chandrasekhar (2005)
  • End Game, regia di Andy Cheng (2006)
  • In the Name of the King (In the Name of the King: A Dungeon Siege Tale), regia di Uwe Boll (2007)
  • Randy and the Mob, regia di Ray McKinnon (2007)
  • Deal – Il re del poker (Deal), regia di Gil Cates Jr (2008)
  • A Bunch of Amateurs, regia di Andy Cadiff (2008)
  • The Last Movie Star, regia di Adam Rifkin (2017)

Leggi tutte le nostre notizie su Google News