CONDIVIDI
maltempo verona
Grossi disagi per via del maltempo a Verona e provincia: danni ingenti

Le precipitazioni causano grossi guai a Verona e provincia: per via del maltempo ci sono danni ingenti a case e strutture, la Regione interviene.

Il maltempo ha creato ancora seri danni al Settentrione, dopo gli enormi disagi provocati nei giorni scorsi. Ad essere particolarmente nelle ultime ore è stata la provincia di Verona. E la situazione è talmente importante da spingere il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, a firmare lo stato di crisi proprio questa mattina. La città dell’Arena e le zone limitrofe sono state bersagliate da abbondanti precipitazioni tra il pomeriggio di ieri e le prime ore di oggi, tali da comportare danni a strutture, abitazioni ed opere pubbliche. Tra le località maggiormente interessate dal maltempo figurano Negrar in Valpolicella, Arbizzan, Avesa, Bovolone, Monteforte d’Alpone, Quinzano, San Martino Buonalbergo e Zevio. Ed i Vigili del Fuoco hanno dovuto rispondere a numerose chiamate di emergenza, circa 50 nel solo pomeriggio di ieri.

Maltempo, situazione insostenibile nel Veronese

Una persona ha anche rischiato di rimanere travolta dall’acqua all’interno della sua vettura in un sottopasso. Per fortuna è stata tratta in salvo prima che la situazione potesse prendere una brutta piega. In altri centri invece si è assistito ad una vera e propria inondazione, con gli scantinati ed i piani posti a livello della strada invasi da oltre 2 metri di acqua in alcuni casi. La cosa ha richiesto la necessaria procedura di evacuazione a discapito dei nuclei familiari interessati e l’opera di assistenza di Polizia Municipale e Protezione Civile. Alla luce di tutto ciò, è inevitabile per il governatore Luca Zaia il dover ricorrere alla richiesta dello stato di emergenza al Governo. “tuteleremo al massimo i cittadini e le imprese colpiti dai danni del maltempo, fa sapere il governatore del Veneto.