CONDIVIDI
Celeste Ayala
(Facebook)

La poliziotta allatta il bimbo malnutrito di una donna appena arrestata – FOTO. 

Sta facendo il giro del web e del mondo l’immagine dell’agente della polizia argentina Celeste Ayala condivisa da una sua collega. La foto ritrae la donna mentre, in divisa, allatta un bambino di sei mesi. E’ il figlio in evidente stato di malnutrizione di una donna appena arrestata. La collega che ha condiviso l’immagine ha scritto questa didascalia: “Voglio rendere pubblico questo grande gesto d’amore che hai fatto oggi con quel bambino”, si legge nel post, “senza conoscerlo non hai esitato e per un attimo hai agito come se fossi sua madre, senza curarti della sporcizia e dell’odore come facevano invece i professionisti dell’ospedale. Cose del genere non si vedono tutti i giorni”.

L’agente Ayala era in servizio di turno presso l’ospedale Sor María Ludovica di Buenos Aires. Il bimbo di 6 mesi è stato portato in corsia dalle assistenti sociali insieme ad altri 5 fratelli. Tutti avevano fame e piangevano, ma il più disperato era proprio il piccolo di sei mesi. Per Celeste, da poco anche lei madre, prendersi cura e allattare il piccolo è stato un gesto del tutto naturale. Alcuni operatori dell’ospedale pare si fossero rifiutati di prendersi cura del piccolo perché maleodorante e sporco, ma lei non ha battuto ciglio e lo ha nutrito come ogni madre avrebbe fatto.

Dopo quanto accaduto l’agente Ayala ha anche ricevuto una promozione direttamente dal capo della polizia.