CONDIVIDI
Torna il pericolo vipere: due uomini morsi nel giro di un paio d'ore
(Websource)

Torna il rischio vipere: in provincia di L’Aquila sono stati morsi due uomini nel giro di un paio d’ore, entrambi sono ora ricoverato in gravi condizioni di salute.

Restano gravi le condizioni di due uomini che un paio di giorni fa sono stati morsi da vipere a distanza  di un paio d’ore l’uno dall’altro. Il primo caso si è verificato a Tornimparte mentre il secondo a Santi di Preturo (paesi in provincia di L’Aquila), nei pressi di un Golf Club. Secondo quanto riferito le due vittime sono state portate d’urgenza in ospedale dove sono state ricoverate in terapia intensiva. I due non dovrebbero essere in pericolo di vita, ma rimangono tuttavia in osservazione per evitare che si verifichi un peggioramento improvviso del loro quadro clinico.

Pericolo vipere: gli episodi in provincia di L’Aquila

Il primo dei due episodi si è verificato a Santi Preturo, vittima un uomo di 73 anni originario di Roma che è stato morso mentre si trovava nei pressi del Golf Club. Il secondo si è verificato invece a Tornimparte nel giardino di casa della seconda vittima (alcune fonti sostengono addirittura dentro le mura di casa), la vittima è un uomo del luogo di 67 anni. Data la sintomatologia non ci sono dubbi che si sia trattato del morso di una vipera: entrambi presentano i segni del morso alla gamba, e sintomi che indicano uno stato di avvelenamento.

I due episodi, peraltro verificatisi a poca distanza l’uno dall’altro e in due differenti località hanno generato non poca apprensione nei residenti che temono di poter incorrere in episodi simili. Da evitare quindi i luoghi nelle vicinanze degli incidenti, sopratutto quelli in cui è possibile fare un escursione e presentano una fitta boscaglia o una vegetazione non curata, le vipere infatti tendono a nascondersi tra la vegetazione e attaccano l’uomo solo quando si avvicina troppo.