CONDIVIDI
Bologna, inferno di fuoco e devastazione: il poliziotto eroe che ha salvato decine di persone
(Social Network)

A14, siamo nei pressi di Bologna, un incidente tra una cisterna di Gpl e due tir genera un inferno di fuoco che sarebbe potuto diventare una strage, ma l’eroismo di un poliziotto ha salvato decine di persone.

Una frenata non troppo brusca in una giornata di intenso traffico ha generato un incidente a catena devastante che ha rischiato di trasformarsi in una strage di dimensioni colossali. Secondo la prima ricostruzione della dinamica un tir ha rallentato ed una autocisterna carica di Gpl non ha fatto in tempo a frenare andando ad urtare il mezzo davanti, il tir che seguiva la cisterna ha completato l’innesco dell’esplosione urtandola a sua volta. Immediatamente si alzano le fiamme, il fumo invade l’autostrada, quindi un’esplosione fragorosa genera una violenta onda d’urto che coinvolge il manto stradale, le palazzine circostanti e decine di persone. Poteva essere una strage, ma l’atto di eroismo di un poliziotto presente sul tratto ha permesso alla maggior parte dei presenti di avere salva la vita.

Leggi anche -> Bologna, autocisterna esplode: ecco il momento esatto dell’impatto – VIDEO

Leggi anche -> Bologna, l’inferno in A14: esplosioni a catena, crolla un ponte, 1 morto e 65 feriti

Bologna, inferno di fiamme sulla A14: il poliziotto eroe che ha salvato decine di persone

Come spesso capita quando si assiste ad un incidente pauroso i primi attimi sono di incredulità e shock. Non per Riccardo Muci che in pochissimo tempo ha realizzato quanto stava per accadere, è sceso dalla macchina ed ha aiutato le persone rimaste ferite ad allontanarsi dal luogo dell’impatto, quindi ha urlato alle persone rimaste a guardare quanto successo di fuggire via il più lontano possibile perché stava saltando tutto in aria. Mentre pensava all’incolumità degli altri l’onda d’urto dell’esplosione lo ha sbalzato in aria e fatto volare per circa 20 metri. Ha ustioni gravi su tutto il corpo ed è stato operato d’urgenza, pare che sia fuori pericolo.

Il coraggio dell’agente ha permesso a molti di avere salva la vita, grazie a lui il bilancio di questo terrificante incidente stradale è di un solo morto (l’autista dell’autocisterna), 68 feriti gravi ed altri 40 ricoverati (tra cui una ventina di soccorritori). Un bilancio pesante che se rapportato alla gravità dell’incidente diventa anche esiguo (l’esplosione ha fatto crollare un ponte e devastato un paio di edifici), talmente esiguo da poter parlare di miracolo.

Leggi anche -> Esplosione devastante a Bologna dopo un incidente in tangenziale – VIDEO