CONDIVIDI
Vibo Valentia: dopo 50 anni di matrimonio uccide la moglie e si impicca
(Websource)

Dramma a Vibo Valenzia, un uomo di 83 anni ha ucciso la moglie dopo 50 anni di matrimonio quindi si è impiccato ad un albero, ancora sconosciute le cause del folle gesto.

Per gli amici, i parenti ed il vicinato Saverio Milidoni (83 anni) e Concetta Furci (82 anni) erano una coppia modello, sposati da 50 anni e mai un litigio furibondo o un’azione particolare che faceva parlare in negativo qualcuno, eppure l’altra sera il marito ha deciso di porre fine alla vita di entrambi, ha colpito la moglie fino ad ucciderla e si è tolto a sua volta la vita. A scoprire la tragedia è stato uno dei parenti che si era recato nella loro proprietà per fare una visita. L’uomo ha trovato Milidoni impiccato ad un ramo di un albero e Concetta per terra senza vita, quindi ha chiamato immediatamente i carabinieri.

Leggi anche -> Messaggio all’amica, “Faccio una pazzia”. Poi uccide la moglie con un coltello

Vibo Valentia, omicidio-suicidio dopo 50 anni di matrimonio: le indagini

Sul luogo dell’omicidio sono arrivati i carabinieri con il reparto della scientifica ed il personale del 118 che si è occupato di accertare la morte dei due coniugi e trasportare le salme in obitorio. Secondo una prima ricostruzione Saverio Milidoni ha preso uno dei legni che teneva in un locale apposito e, approfittando di una distrazione della donna, l’ha colpita alla testa uccidendola sul colpo quindi si è suicidato.

Nei prossimi giorni verrà effettuata un’autopsia sul cadavere della donna per accertare che la causa della morte sia stato il colpo alla nuca, mentre sul corpo dell’uomo non verrà effettuata alcuna analisi di approfondimento poiché appare chiaro che la causa della morte sia stata causata dall’impiccagione. Nel frattempo gli inquirenti stanno interrogando familiari ed amici della coppia per capire se nell’ultimo periodo ci fosse stato qualche problema di natura relazionale o economica che possa aver spinto l’uomo a commettere l’omicidio-suicidio.