CONDIVIDI
Google AdSense
Buon compleanno a Google AdSense

Il servizio Google AdSense ha tagliato il traguardo dei suoi primi 15 anni di vita. Si tratta di un servizio molto utile per regolarizzare la pubblicità in web.

Google AdSense compie 15 anni. Mandato online per la prima volta nel 2003, si tratta di un servizio di banner pubblicitari offerto da Google, il celebre motore di ricerca che negli anni ha saputo estendersi anche in altri ambiti, soprattutto della comunicazione online. Google AdSense consente di rendere pubblici su un determinato sito web dei banner pubblicitari che lavorano in maniera direttamente proporzionale in base al numero di click ricevuti sugli stessi o di esposizione dei suddetti annunci. Contenuti pubblicitari che appartengono ad altri inserzionisti, differenti dal titolare del sito web. Strettamente connesso ad AsSense è anche Google AdWords, che a sua volta è deputato alla gestione delle inserzioni. AdWors filtra queste ultime per categorie e fa si che la pubblicità su un sito che parla di un certo argomento risulti essere affine per argomenti. Quindi per esempio, su un sito web che tratta prevalentemente di calcio, ecco che avremo inserzioni magari relative all’acquisto di maglie da calcio.

Google AdSense, ovvero premiare il lavoro serio

Registrarsi a Google AdSense è facile, basta avere soltanto un accoutn Google gmail. Dopo aver inoltrato richiesta, occorrerà aspettare circa due giorni prima di vedere la propria richiesta accettata o meno. Il servizio di Google ci permette di scegliere cosa pubblicare effettivamente sul nostro sito. Oltre ai banner pubblicitari è infatti possibile avvalersi di referral, motori di ricerca ed annunci per cellulari. Inoltre si può anche personalizzare la grafica degli stessi, modificandone colore, tipo, forma ecc. Ed Adsense fornisce poi anche le statistiche globali inerenti il servizio offerto. Si tratta del cosiddetto CTR (Click Through Rate), il rapporto cioè tra annunci ed impression, fornendo una stima dell’efficacia di quanto postato. Ogni 1000 visite si ottiene un ricavo. Ma Google banna qualsiasi CTR eccessivamente alto. La soglia minima è di 70 euro circa, raggiunta la quale si ottiene il pagamento.