CONDIVIDI

 


Ucciso di fronte alle sue bimbe, era in vacanza in campeggio, nell’area del Malibu Creek State Park, in California. Tristan Beaudette, 35 anni, è stato ucciso di fronte alle sue bimbe, di 2 e 4 anni, colpito alla schiena da un proiettile. Si indaga su quanto accaduto.

Ucciso di fronte alle sue bimbe, il mistero dell’assassinio di Tristan

Sono stati alcuni colpi di pistola a togliergli per sempre la vita. E la sua morte è avvenuta di fronte alle sue figlie, di due e quattro anni. La vicenda è avvenuta all’interno del Malibu Creek State Park, in California, in un campeggio dove l’uomo trascorreva le vacanze assieme alla propria famiglia. Il delitto si è consumato venerdì scorso, in circostanze che ancora oggi si reputano misteriose.
Tristan Beaudette aveva trentacinque anni e il suo assassinio è avvenuto nella mattina. Un colpo di pistola lo ha colpito alla schiena mettendo fine per sempre alla sua vita.
La mano che ha fatto esplodere quel colpo apparteneva probabilmente a qualcuno che si trovava nei pressi della tenda che Tristan aveva montato per sé e per la sua famiglia.

Gli inquirenti indagano su quanto accaduto, è giallo sulla morte di Tristan

Le due bimbe hanno assistito all’esecuzione del padre e potrebbero per questo trovarsi attualmente in stato di choc. Non hanno fortunatamente riportato ferite.
L’area del campeggio rimarrà chiusa almeno fino al prossimo 28 di giugno per consentire le indagini da parte degli inquirenti.
Per adesso non sono stati rilasciati dettagli da chi indaga su quanto avvenuto ma attualmente non vi sono sospetti, tracce o un possibile movente per l’omicidio.
Tristan era laureato in chimica e dipendenete di una grande azienda farmaceutica. Ora lascerà da sole le sue due bimbe e la moglie Erica.
BC