CONDIVIDI
(Websource/Archivio)

Frana sulla spiaggia tra Numana e Sirolo. Un grosso boato e lo spavento dei bagnanti che hanno assistito alla scena della frana sulla spiaggia che si trova tra Numana e Sirolo. Nessun ferito.

Frana sulla spiaggia. Lo spavento dei bagnanti

Davvero un brutto spavento si sono presi i bagnanti che questa mattina credevano di trascorrere una rilassante giornata soleggiata sulla spiaggia che si trova tra il litorale del Frate a Numana e la spiaggia Urbani a Sirolo.
In un attimo un polverone e un grosso boato hanno impaurito i bagnanti, attorno alle 10 di questa mattina. Coloro che si trovavano in quell’area sono riusciti ad immortalare il crollo di una grossa porzione di materiale roccioso sul litorale.
L’area era già stata sottoposta a divieto di balneazione per pericoli di crolli dalla falesia.

Il boato e la frana. La testimonianza dei bagnanti

“Abbiamo sentito un forte boato, poi abbiamo visto la nuvola di polvere che è arrivata fino alla spiaggia di Numana“, ha raccontato uno dei bagnanti presente al momento del crollo.
Non vi sono stati feriti a seguito dell’evento franoso e non è intervenuto sul posto il personale sanitario.
A seguito del ripetersi di eventi di tal genere, nell’area è vietata la balneazione e lo stazionamento.
Tali eventi franosi si verificano soprattutto a seguito del’innalzamento delle temperature, successivo a periodi di piogge continue, nel momento in cui l’umidità assorbita viene rilasciata dal terreno.
Solo poche settimane fa il medesimo evento era avvenuto al Trave.
Questa volta però la frana è avvenuta proprio al cospetto di bagnanti e amanti del sup che hanno assistito dalla spiaggia oppure dal mare in sella alle proprie tavole a tutta la scena.
Sebbene il grosso boato e il polverone che si è alzato a seguito della frana, non è avvenuta l’evacuazione del litorale.
BC