CONDIVIDI
Giuseppe Cavicchia
(Web)

Sulmona, ristorate si uccide: si indaga per istigazione al suicidio. 

Giuseppe Pino Cavicchia, un ristoratore di 45 anni residente a Sulmona in provincia de L’Aquila, si è ucciso questo pomeriggio. L’uomo si è tolto la vita nella sua abitazione, ma la vicenda ha da subito assunto contorni poco chiari. La Procura ha immediatamente aperto un fascicolo per istigazione al suicidio dopo aver acquisito e sequestrato il telefono cellulare e il computer personale dell’uomo. In base a quanto si apprende Giuseppe Pino Cavicchia da tempo versava in condizioni economiche non buone, ma gli inquirenti vogliono capire se ci possa essere il coinvolgimento di altre persone in questa vicenda.

A scoprire il corpo è stata la moglie del 45enne che era rientrata a casa dopo aver accompagnato la loro bimba di 8 anni a scuola. A quanto pare l’uomo ha lasciato poche righe d’addio rivolte alla famiglia, un biglietto nel quale spiega l’estremo gesto. Non molto tempo fa l’uomo aveva chiuso il suo ristorante di Piazza Garibaldi a Sulmona e aveva provato ad aprire un altro locale a Rimini.