CONDIVIDI
Palermo
(Websource)

Palermo, madre e figlia travolte da un pirata della strada mentre attraversavano sulle strisce pedonali: morte sul colpo. 

Immane tragedia a Palermo dove due donne, madre e figlia di 62 e 42 anni, sono morte in seguito ad un incidente stradale. In base alle prime ricostruzioni le due vittime,  Annamaria La Mantia e Angela Merenda, ieri sera intorno alle 23 stavano attraversando la strada in via Fichidindia nel quartiere di Brancaccio. Improvvisamente un’auto, una Fiat Punto, è arrivata a tutta velocità e le ha prese in pieno lasciandole ferite gravemente sull’asfalto.

Madre e figlia uccise a Palermo, arrestato il pirata della strada

Annamaria La Mantia, 62 anni, è praticamente morta sul colpo. La figlia Angela invece quando sono arrivati i soccorsi era ancora viva, ma in condizioni disperate. La 42enne è deceduta pochi minuti dopo non appena arrivata con l’ambulanza al Pronto Soccorso. Troppo gravi le ferite e le lesioni riportate da entrambe le donne. L’uomo che le ha investite e uccise era fuggito immediatamente senza fermarsi a prestare soccorso. Fortunatamente sul posto è giunta una gazzella dei Carabinieri che si trovava in zona per il suo pattugliamento. I militari si sono messi alla ricerca della Punto e in pochi minuti l’hanno ritrovata potendo poi così procedere all’arresto dell’uomo accusato ora di omicidio stradale aggravato dall’omissione di soccorso.