CONDIVIDI
Facebook, Zuckerberg

Scandalo Facebook, Zuckerberg ha dichiarato “ho sbagliato io e fb”: scandalo attorno al social network con le parole di Mark Zuckerberg che sono arrivate dopo le tante notizie che si sono rincorse da ieri sera quando è stato lanciato lo scandalo dei dati personali raccolti da Facebook per motivi che si pensavano politici. Situazione molto complicata che al momento non trova una via d’uscita, ma che Zuckerberg ha preso da protagonista in mano.

Scandalo Facebook, Zuckerberg si elegge protagonista dello scandalo

Facebook e Cambridge Analytica hanno scosso il mondo del web e lasciato molte persone senza parole. Ne ha voluto parlare direttamente sulla sua pagina personale lo stesso Mark Zuckerberg: “Abbiamo fatto degli errori e c’è molto ancora da fare ora. Abbiamo la grande responsabilità di proteggere le vostre informazioni. Voglio condividere un aggiornamento sulla situazione di Cambridge Analytica compresi i passi che abbiamo già intrapreso. I nostri passi per affrontare questo problema importante ci sono. Ho lavorato per capire esattamente cosa è successo e come fare in modo che non succeda ancora. La buona notizia però è che le azioni più importanti per evitare ciò che accada di nuovo oggi abbiamo già preso anni fa

Mark Zuckerberg è andato indietro nel tempo addirittura al 2007, lasciando tutti senza parole per diverse situazioni che hanno aperto nuove vie: “Facebook ha consentito alle persone di accedere alle app e condividere chi erano i loro amici e alcune informazioni su di loro”. Poi è passato anche a diversi anni dopo quando Aleksandr Kogan ha creato un’applicazione per fare quiz sulla personalità e condividerli con gli amici in grado di mettere in collegamento i dati personali con tantissime persone. Fatti davvero difficili da capire con trasparenza, ma che aumentano lo sgomento e lasciano tutti senza parole. Cosa accadrà nelle prossime ore sarà di fondamentale importanza per il social più famoso del mondo.