CONDIVIDI

datagate facebook scandalo elezioni

Crollo in Borsa Facebook e Scandalo Cambridge Analytica
Dopo il tracrollo in Borsa, interviene con una nuova dichiarazione sullo scandalo dei dati personali venduti alla Cambridge Analytica e utilizzati per scopi politici. “L’intera società è indignata, siamo stati ingannati“, si afferma, assicurando come sia Mark Zuckerberg sia Sheryl Sandberg stiano operando per verificare bene i fatti realmente accaduti e prendere le misure più adeguate.
“Siamo impegnati a rafforzare le nostre policy per proteggere le informazioni personali e prenderemo qualunque iniziativa perche’ questo accada”.

CAMBRIDGE ANALYTICA

Nel frattempo a seguito di un comunicato della società inglese il cda di Cambridge Analytica ha preso la decisione di sospendere immediatamente l’attuale amministratore delegato Alexander Nix per poter indagare su come siano andati realmente i fatti.
Inoltre, sembrerebbe che la proprietà della società vittima o protagonista di questo scandalo che la vede responsabile di aver utilizzato a scopi politici i dati raccolti di oltre 50 milioni di utenti Facebook, che sembrerebbe abbiano permesso a Donald Trump di divenire presidente degli Stati Uniti d’America.

AGICOM

Anche l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni italiana ha espressamente inviato a Facebook una mirata richiesta di informazioni in relazione all’impiego di data analytics per finalità di comunicazione politica da parte di soggetti terzi.