CONDIVIDI

Meteo, acqua alta a Venzia. Pausa dal maltempo per un paio di giorni, ma poi ricomincia a piovere.

pioggia-meteo-previsioni-12-16-marzo-2018
iStock

Lo avevano annunciato: le condizioni meteo del weekend appena trascorso, avrebbero portato con sé piogge e maltempo. Così è stato, in tutto il Nord Italia, ma soprattutto a Venezia dove l’acqua alta si è nettamente fatta sentire e vedere nella giornata di ieri, domenica 11 marzo 2018. Il picco è stato innalzato a 120 centimetri alle 21.20 di domenica.

Meteo, acqua alta e scirocco a Venezia

Intanto il vento caldo di scirocco abbassa le temperature, ma continua a portare con sé anche molto maltempo. Per questo mese di marzo le situazioni a Venezia sono molto strane: il contributo meteorologico alla marea, ossia la differenza tra le maree che si vedono a occhio nudo e quelle astronomiche, pare essere vicino ad un record storico con 77 centimetri cosa che non accadeva da circa 40 anni.

La situazione dell’acqua alta a Venezia non si placa e pare che anche nella giornata di oggi, lunedì 12 marzo, sarà importante uscire di casa con gli stivaletti ben allacciati perchè il picco è previsto a circa 100 centimetri. Meno di ieri, ma resta in vigore il codice giallo.

Previsioni meteo dal 12 al 16 marzo

I modelli meteo per la settimana appena cominciata dal 12 al 16 marzo parlano di un maltempo persistente che vedrà una piccola tregua solo nelle giornate di martedì e mercoledì. La bassa pressione quindi resisterà sull’Italia, ma in modo molto attenuato. Questa primavera quindi sembra iniziare all’insegna del tempo variabile, come si dice negli antichi proverbi popolari come “Marzo pazzerello guarda il sole e prendi l’ombrello”. Tutta questa pioggia però, seppur fastidiosa, oggettivamente va ad appianare una sorta di gap pluviometrico di alcune regioni d’Italia dove non aveva praticamente mai piovuto e, l’acqua, cominciava ad essere veramente fondamentale.

Meteo, temperature 12-16 marzo 2018

Per quanto riguarda le temperature la situazione è ancora molto altalenante e incerta. Non vi possiamo quindi consigliare di mettere via le giacche invernali e preferire la giacca di pelle perchè, da un momento all’altro, le condizioni meteo potrebbero variare. Per colpa delle correnti nord-africane in avvicinamento sul nostro paese, il maltempo sarà altalenante e così anche le temperature che potrebbero passare da freddo a mite in pochi istanti. Il consiglio quindi è quello di aspettare prima di fare il famigerato cambio degli armadi.