CONDIVIDI
Il drammatico calo della reach su facebook
Calo impressionante della portata dei contenuti viral su fb con il nuovo algoritmo 2018

Allarme nuovo Algoritmo di Facebook, il Dramma del Fallimento per molte realtà web è alle porte?
Il nuovo Algoritmo di Facebook
sta provocando ingenti danni alle testate giornalistiche online e vari blog di informazione.
L’aggiornamento dell’algoritmo sta mettendo in ginocchio moltissime realtà che avevano scelto facebook come stabile e sicuro strumento di comunicazioone e business.
Stando a quanto si evince, pare sia stato molto più impattante del previsto il drastico calo di visibilità imposto alle news e link esterni visibile nel Newsfeed dei suoi utilizzatori.

Infatti, la riduzione preannunciata del 1% (dal 5 al 4% sul numero dei follower della pagina) di link e notizie non sembra corrispondere minimamente alla realtà dichiarata.
In pratica, il social network ha praticamente precluso a tutte le pagine  (o quasi) la possibilità di far uscire i propri link esterni sul Newsfeed degli utenti nonostante avessero fornito il loro “mi piace”.
E quindi cambiando drasticamente anche le abitudini degli utenti che erano abituati a ricevere, selezionare e scegliere liberamente le news di loro interesse.


Così, da un giorno all’altro, il core business delle tantissime realtà editoriali è stato gettato all’aria e il rischio di dover chiudere è veramente reale.
Diversi imprenditori infatti stanno riscontrando serissime difficoltà nel tenere in piedi le loro strutture lavorative e le relative redazioni che fino a ieri trovano in fb una possibilità di motivare anche l’investimento per aggiornare e arricchire di contenuti interessanti le rispettive fanpage attraverso editor e redattori qualificati.
Molte realtà non possono quindi, non considerare l’ipotesi di ‘fallimento’.
Il calo del traffico social è davvero considerevole e diverse aziende si ritrovano senza più entrate. Un vero e proprio dramma per molti.

L’annuncio di Facebook parlava di un calo che non superava il 20% del totale, ma a sentire i diretti interessati e analizzando il doppio grafico in alto, di un conosciuto sito di news che ha chiesto l’anonimato, possiamo rilevare tranquillamente che non è affatto così.
Gli editori e proprietari di pagine lamentano un calo che raggiunge almeno anche oltre il 90% con link che raggiungono a malapena poche decine di utenti su pagine con milioni di like ricevuti liberamente.

Per ora, non ci sono notizie ufficiali al riguardo. Qualcuno, però, è portato a pensare che Facebook tornerà a garantire un minimo di traffico appena dopo le elezioni. Immaginare un ‘taglio’ del genere risulta difficile, soprattutto per chi ha investito fior di quattrini sulla piattaforma di Zuckeberg. Probabilmente, la lotta a quelle che la gente ormai ama chiamare “Fake news”, ha portato proprio alla riduzione di traffico che adesso ha messo in ginocchio centinaia di imprenditori e a rischio migliaia se non milioni di posti di lavoro in tutto il mondo, e chi pagherà questo conto?
Cambierà qualcosa dopo le elezioni del 4 marzo? Chissà…

PS:
Se vuoi confermare la veridicità di questo articolo e relativa preoccupazione non ti resta che farlo sapere a tutti affinchè si ponga rimedio ad una situazione a dir poco insostenibile!

Noi lo condividiamo!