CONDIVIDI

Si apre una voragine su una strada di Roma ed inghiotte decine di automobili parcheggiate. Poteva essere una strage quello che si è verificato oggi pomeriggio su una via del quartiere Balduina a Roma dove improvvisamente la strada ha ceduto. Fortunatamente nessuno è rimasto coinvolto, non ci sono feriti, ma solo tanta paura fra gli abitanti della zona. Per motivi precauzionali due palazzi sono stati evacuati.

La strada dove si è creata la voragine è via Livio Andronico all’angolo di via Lattanzio dove da qualche tempo è attivo un cantiere. A ridosso di questo, intorno alle 17.30, l’improvviso cedimento: sei automobili che erano parcheggiate lungo la strada sprofondano di dieci metri.

VIDEO NEWSLETTER

La via è stata subito isolata dai vigili del fuoco e dalla polizia giunta sul posto che per motivi di sicurezza e per verificare la stabilità hanno fatto anche evacuare due palazzi limitrofi. Il rischio infatti è che la voragine possa allargarsi o che il crollo abbia minato la stabilità degli edifici. Non si conoscono ancora i motivi del crollo della strada: potrebbe essere collegato con i lavori del cantiere o potrebbe essere da imputare a delle infiltrazioni d’acqua.

Voragine alla Balduina: i motivi del crollo

Da tempo i residenti avevano protestato per i lavori del cantiere nell’ex scuola Santa Maria degli Angeli che avevano portato a molti disagi e preoccupato gli abitanti, visto l’acqua che fuoriusciva copiosa sulla strada e vibrazioni continue. Intanto nella zona non c’è acqua: il crollo ha danneggiato una conduttura dell’Acea.

Sul luogo è giunta la sindaca Raggi che ha dichiarato: La prima cosa che faremo è accertare le responsabilità. Il responsabile dovrà pagare”. E riguardo gli sfollati: “Vediamo se le palazzine sono agibili, se non lo saranno per le famiglie è già stato attivato il protocollo degli hotel solidali. Si tratta di 20 nuclei familiari, 50-60 persone”.