CONDIVIDI

Avete seguito l’ultima puntata di C’è posta per te? Allora, sicuramente conoscerete la storia di Giuseppe e Chiara. Storia che sta commuovendo l’intero popolo italiano.

La coppia è in gravi difficoltà economiche e, pertanto, non riusciva a coronare il proprio sogno: sposarsi. Giuseppe vuole portare all’altare Chiara, ma con un lavoro da appena 400 euro al mese non gli è possibile. Quella di Giuseppe non è una storia felice. E’ stato abbandonato a 11 mesi dai genitori ed è cresciuto per 9 anni in una casa famiglia. Ha iniziato a lavorare quand’era ancora poco più che un bambino. L’amore per Chiara gli ha cambiato la vita: “Stiamo insieme da 5 anni e mezzo e come sai non me la passo molto bene economicamente. Non ti ho mai portata al ristorante o messo la benzina nella macchina e sai che tu sei stata la mia fortuna in un mare di sfortuna”, dice Giuseppe nel corso della trasmissione. Maria De Filippi ha voluto donare alla giovane coppia un enorme dono, portando in studio Tomaso Trussardi e Michelle Hunziker. I due personaggi – molto noti al pubblico – hanno incoraggiato la coppia, si sono resi conto di esser legati a Giuseppe e Chiara di aver una cosa in comune con loro: la città di origine, Palermo, dove Sole Trussardi è stata concepita. Michelle Hunziker ha subito detto: “Ci avete ucciso stasera, un attacco cardiaco. Non credo nelle casualità e mentre ascoltavo la storia ci siamo resi conto di esserci conosciuti e fidanzati nel 2011. A Palermo abbiamo concepito Sole dopo aver chiesto una grazia”. Poi, la bella showgirl ha regalato a Chiara la prima borsa che Tomaso le donò Tomaso, dicendole che le porterà fortuna. Beh, evidentemente la borsa ha funzionato. Infatti, i due ragazzi hanno appena aperto un’attività di rivendita di caffè, in Piazza Costanza Barbarino a Palermo. I social hanno fatto scattare l’entusiasmo della gente che ha cominciato ad acquistare da loro. L’augurio di Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi ha portato fortuna. Adesso, la giovane coppia può intraprendere il proprio cammino con maggiore serenità.