CONDIVIDI
maltempo in italia
Neve a Bormio (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Le previsioni meteo delle ultime ore, che annunciavano l’arrivo di una tempesta invernale sull’Italia, sono state confermate. Quasi ovunque è maltempo in Italia, con piogge e nevicate, anche a quote basse, e gelo in montagna. Le zone più colpite sono il Nord-Est, il Centro e il Sud-Ovest della Penisola; mentre al Nord-Ovest e al Sud-Est il cielo è parzialmente nuvoloso.

Sull’Italia è arrivato un vortice freddo che ha portato precipitazioni diffuse, di pioggia o neve, venti forti e brusco calo delle temperature. Già da ieri abbondanti nevicate sono scese sulle Alpi, soprattutto quelle centro-orientali, dove interi paesi sono stati ricoperti da un fitta coltre bianca. Il maltempo sta ora interessando in particolare le regioni del centro Italia con piogge diffuse e possibili nevicate in zone collinari, a circa 300-400 metri di quota. Ecco la situazione meteo.

Maltempo in Italia: pioggia, neve e gelo

La tempesta invernale post natalizia si è fatta sentire come da previsioni e sta interessando in particolare il Centro-Nord Italia con piogge diffuse a quote basse a livello del mare e abbondanti nevicate in montagna, su Alpi e Appennini, con possibilità della caduta di neve anche a quote collinari, ma senza particolari accumuli. Le temperature sono in calo ovunque, dopo giornate natalizie miti per la media stagionale.

Il maltempo in Italia sta causando disagi un po’ ovunque, con traffico in tilt soprattutto nelle città, ma anche difficoltà nelle zone di montagna dove nelle ultime ore sono scese abbondanti nevicate.

Tra queste c’è Cortina d’Ampezzo, rinomata località turistica delle Dolomiti venete. La notte scorsa nella zona del bellunese sono stati effettuati circa cinquanta interventi da parte dei vigili del fuoco a causa delle nevicate intense. La maggior parte degli interventi è avvenuta sulla strada statale 51 di Alemagna e nell’area attorno a Cortina e nel vicino Cadore. I vigili del fuoco sono stati impegnati nel recupero di automobili, soprattutto di turisti diretti a Cortina d’Ampezzo per il Capodanno. Gli automobilisti si sono trovati improvvisamente in difficoltà a causa della neve abbondante. Sono stati anche rimossi alberi e rami caduti in strada a causa del peso della neve.

Le immagini video della neve portata dalla tempesta invernale

La grande nevicata in corso a San Martino di Castrozza (TN), 1.487 m. Video di Silvia Maestri via Italia Live Meteo (YouReporter.it)

In due sdraiati sul cofano dell’auto in movimento: scene di straordinaria follia sulla Statale 48 delle Dolomiti, durante la nevicata di oggi in Val di Fassa – video di Anna Cassan (YouReporter.it)

Marsica completamente imbiancata da Ovindoli a Pescasseroli (YouReporter.it)

La neve arriva nel Lazio: abbondante nevicata su Sora

Il maltempo ha causato forti disagi anche a Roma, dove sono stati circa 240 gli interventi dei Vigili del fuoco nelle ultime 24 ore. Nella maggior parte dei casi si è trattato di alberi, rami e pali pericolanti, con danni d’acqua in genere. Gli interventi hanno riguardato tutta Roma e provincia. Sulla autostrada A24 Roma-Teramo è stato disposto il divieto temporaneo di accesso per i veicoli con peso superiore alle 7 tonnellate e mezzo tra Vicovaro e L’Aquila Est, a causa della neve.

Inoltre, sempre a causa del maltempo si registrano cancellazioni, limitazioni e ritardi fino a 120 minuti sulla linea ferroviaria FL7 Roma-Formia. Lo comunica Astral Infomobilità spiegando che la circolazione ferroviaria è fortemente rallentata fra Priverno-Fossanova e Monte San Biagio “per un guasto agli impianti provocato dalle forti scariche atmosferiche”.

L’ondata di maltempo sta creando disagi anche in Sardegna, dove le strade del Nuorese sono state chiuse a causa della neve, mentre nel cagliaritano ieri sera i responsabili del circo Rinaldo Orfei hanno evacuato gli spettatori in via precauzionale a causa del forte vento.

Difficili anche i collegamenti con le isole minori, a causa del forte vento e delle mareggiate. Siremar comunica che “a causa delle condizioni meteorologiche particolarmente avverse” tutte “le corse da Milazzo per le Eolie, da Trapani per le Egadi e Pantelleria, da Palermo per Ustica e da Porto Empedocle per le Pelagie sono state annullate”.

A causa del maltempo sono state soppresse anche le corse Laziomar Formia-Ponza delle ore 9 e 14.30 e Ponza-Formia delle 14.30; Formia-Ventotene delle 09.15 e Ventotene-Formia delle 15.00.

Rimangono, poi, i problemi per i collegamenti marittimi nel golfo di Napoli. Per il secondo giorno consecutivo, le avverse condizioni meteo e marine stanno costringendo allo fermo di tutte le navi veloci sulle tratte tra i porti di Napoli, Pozzuoli e Sorrento e quelli delle isole Capri, Procida e Ischia (Porto e Casamicciola). Il maltempo ha obbligato allo stop anche molte navi traghetto.

In ogni caso, domani, venerdì 29 dicembre, le condizioni meteo dovrebbero migliorare.