CONDIVIDI

Sfortunatamente può capitare di dover annullare un viaggio all’ultimo minuto, magari proprio quel viaggio che avete tanto sognato e avete investito tempo, denaro ed energie per organizzare. Purtroppo gli imprevisti sono dietro l’angolo e ci possono sorprendere da un momento all’altro, anche quando stiamo per partire.

Non tutto è perduto, però, e con qualche accorgimento potete recuperare la somma di denaro investita, o almeno parte di essa. Ecco come fare.

Come farsi rimborsare un viaggio in caso di annullamento

La prima cosa da fare, se non si vogliono perdere i soldi spesi per un viaggio annullato all’ultimo minuto, è quella di sottoscrivere una polizza di viaggio al momento dell’acquisto. Sappiamo che è una seccatura e che può sembrare un inutile costo aggiuntivo, ma se avete investito parecchio nel vostro viaggio vi conviene sottoscriverla. Tutti siamo portati a pensare che tanto non accadrà nulla, salvo poi pentirci.

Se si tratta di un viaggio last minute di poche centinaia di euro e la polizza costa più del viaggio, se ne può fare a meno, ma se è il viaggio della vita in un posto esotico, per il quale avete fatto molti sacrifici, la polizza è d’obbligo.

Le polizze di viaggio possono rimborsarvi per intero o parzialmente le spese di viaggio in caso di annullamento a seconda dell’imprevisto e di cosa prevede il contratto.

Quando si tratta di viaggi last minute e low ccost, spesso le polizze offerte dal tour operator o dalla compagnia aerea hanno una copertura minima, per via del servizio già offerto a costi molto bassi. In questi casi, come negli altri in cui desiderate una maggiore tutela, potete sottoscrivere una polizza di viaggio a parte o aggiuntiva con un operatore assicurativo specifico, che vi copra dalla gamma più alta possibile di imprevisti.

In generale, i casi coperti da una polizza di viaggio sono:

  • Malattia, problemi di salute o ricovero in ospedale (che vanno provati con adeguata documentazione).
  • Malattia o ricovero in ospedale di un familiare stretto che necessita di assistenza.
  • Udienza in tribunale fissata nel giorno della partenza (dopo che avete già prenotato il viaggio).
  • Morte di un parente stretto: genitore, figlio, marito, moglie.
  • Morte del viaggiatore, con rimborso spettante agli eredi.
  • Annullamento del viaggio da parte della compagnia aerea o ferroviaria (in questo caso dovreste avere il rimborso della compagnia)

Tra le polizze di viaggio scegliete quelle che fanno più alò vostro caso, controllando con attenzione i servizi offerti.

Quando il viaggio viene annullato all’ultimo momento, si deve contattare subito la compagnia assicurativa o il tour operator con il quale abbiamo sottoscritto la polizza. Se si tratta di un viaggio last minute è sufficiente annullare il viaggio sul sito web in cui è stato prenotato. Occorre poi inviare i biglietti non utilizzati e la mail della compagnia che dichiara che il viaggio è stato annullato.