CONDIVIDI

Bidet

Dobbiamo essere onesti, quando viaggiamo in un paese straniero, la domanda che ci facciamo più spesso è la seguente: “Ma come fanno a vivere senza il bidet?”. A questo segue una corsa in bagno per controllare se l’hotel che abbiamo scelto o l’alloggio che abbiamo prenotato è fornito di questo sanitario, per noi fondamentale, oppure no. Spesso la risposta è negativa e quindi scatta il pensiero di come fare.

Per fortuna però questo gap tra noi italiani e il resto del mondo sembra colmarsi, almeno in una nazione. Pare infatti che negli Stati Uniti i viaggiatori italiani potranno tirare un respiro di sollievo perché, se fino a pochi anni fa negli USA il bidet si trovava soltanto in determinate case o hotel di lusso, ora sembra che ci sia una vera e propria “bidet-mania“.

Dal 2010 infatti le vendite di questo sanitario sono cresciute tantissimo anche tra la gente comune, non solo nelle strutture alberghiere e, soprattutto, le vendite continuano ad aumentare in special modo negli Stati Americani. Ad acquistarlo, fino ad oggi, sono stati maggiormente uomini e donne fondamentalmente tra i 55 e i 70 anni. Ora però c’è un incremento nell’acquisto del bidet anche da parte dei ragazzi più giovani, intorno ai 30 anni.

L’utilità igienico-sanitaria di questo sanitario per noi importantissima si è finalmente palesata ed è stato riconosciuto da tutti che il bidet sia fondamentale per l’igiene sanitaria. Così, da ora in poi, non solo i viaggiatori italiani la prossima volta che andranno negli Stati Uniti probabilmente troveranno il bidet a loro disposizione, ma anche tutti gli altri viaggiatori potranno usufruirne.

Siete contenti? Ora tutti voi viaggiatori potranno tirare un sospiro di sollievo senza domandarci come fare a sostituire il bidet e mettendo in pratica straordinaria acrobazie circensi utilizzando la doccia per quella pratica che, secondo noi, è un pilastro igienico-sanitario. Chissà magari questo sarà l’inizio della diffusione di questo sanitario per il mondo e non sarebbe male, anzi… meglio tardi che mai! Certo, in alcuni luoghi del mondo esistono anche dei wc con il bidet incorporato e getti d’acqua regolabili, come in Giappone. Ora, non aspiriamo a tanto, a noi italiani basta anche la “versione classica”.