ViaggiNews

Meteo, maltempo sull’Italia: allarme temporali

martedì, 26 settembre 2017

GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Ultima settimana di settembre sotto l’acqua per buona parte d’Italia. Settembre si chiude un po’ come aveva aperto, ossia con instabilità diffusa, temporali e temperature rigide specie nei valori minimi. Sebbene la colonnina di mercurio dopo il passaggio del Maestrale si sia un po’ risollevata, i valori si mantengono di qualche grado inferiori alla norma del periodo.

Ma al di là delle temperature, quello che desta preoccupazione sono le condizioni meteo per i prossimi giorni in cui è prevista tanta pioggia e rischio nubifragi. Come dicevamo questa condizione riguarderà una parte d’Italia, nello specifico il Sud, mentre altrove il tempo sarà più asciutto e soleggiato.

La perturbazione che interesserà il meridione per almeno i prossimi 4 giorni è la conseguenza di una Bassa Pressione presente sull’Europa Centrale che condiziona la zona meridionale del Mediterraneo. Escluse da questa situazione quindi le regioni centrali e settentrionali dell’Italia.

Allerta piogge: ecco le zone interessate

Il tempo inizierà a peggiorare già nella giornata di martedì colpendo segnatamente la Sardegna e l’Appennino centrale. Nel corso della nottata le piogge si allargheranno poi alla Campania e all’Alta Calabria. Mercoledì i temporali si scateneranno pressoché ovunque nel Sud, dalla bassa Campania in giù,  specie nell’arco della giornata, meno in serata e nottata e più intensi sulla Sicilia orientale e la Bassa Calabria. Lo stesso accadrà giovedì con particolare attenzione sulla costa ionica della Calabria dove i temporali potrebbero assumere carattere di nubifragio. Pioverà anche sul versante adriatico dell’Abruzzo e del Molise. Venerdì e sabato il maltempo imperverserà ancora su Calabria, Puglia e Basilicata soprattutto nei versanti ionici. Solo Domenica ci sarà un sostanziale miglioramento: finalmente cesseranno le piogge e ovunque splenderà un timido sole di inizio autunno.

Ma si tratta solo di una pausa.  Già dal 2 ottobre infatti il maltempo tornerà ad imperversare sul nostro Paese con violenti nubifragi che interesseranno tutta la Penisola. Colpa ancora una volta della Bassa Pressione che staziona sull’Europa Centrale e condiziona il meteo del Mediterraneo. Piogge ed instabilità ci accompagneranno per la prima decina di ottobre quando gradualmente l’Alta Pressione si farà strada regalandoci un po’ di sole e temperature miti. Anzi ottobre ci riserverà più di una sorpresa sul termometro, tutto ciò che non ci ha fatto vivere settembre (qui le previsioni dettagliate).

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: