ViaggiNews

Previsioni meteo, cambia tutto: arriva il ciclone di Natale

sabato, 17 dicembre 2016

©TIZIANA FABI/AFP/GETTYIMAGES

Se finora l’Alta Pressione presente sul Mediterraneo ci ha protetto dai venti più freddi e dalle perturbazioni, per la settimana di Natale questa condizione cambierà. Mano a mano che ci avviciniamo le previsioni diventano sempre più dettagliate e sembra ormai certo che proprio per Natale l’Italia sarà investita da un ciclone Nordafricano che cambierà il tempo sul nostro Paese.

Già le previsioni a lungo raggio davano per la terza decade e soprattutto per la settimana fra Natale e Capodanno un peggioramento delle condizioni ed un rinforzo delle correnti di aria fredda. A ridosso del periodo sembra sempre più probabile che dal 27 al 31 dicembre l’Italia sarà sotto il dominio di correnti di aria gelida che faranno crollare le temperature.

Il ciclone di Natale: crollano le temperature

Il ciclone di Natale, proveniente dal Nord Africa, arriverà in Italia da lunedì 19 e interesserà inizialmente la Sardegna, la Sicilia e la Calabria ionica. Questo nucleo di Bassa Pressione richiamerà sul nostro Paese venti freddi che soffieranno sulle zone meridionali e sulle zone del Nord Est.

Il ciclone posi si sposterà muovendosi lungo il nostro Stivale. C’è la concreta possibilità che questo nucleo salga verso il mar Tirreno portando piogge e nubifragi su tutto il Centro ed il Sud. Inoltre venti freddi soffieranno sul Nord Est portando poi precipitazioni sull’Emilia Romagna dove nevicherà in pianuta sulle zone di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna. Nevicate anche su Piemonte e Lombardia e sulle principali città come Milano e Torino.

Nell’eventualità che poi il ciclone una volta piazzato sul Tirreno si sposti verso il mar Adriatico ad essere interessate dal maltempo saranno anche le regioni del Nord Est, soprattutto il Veneto e l’Emilia Romagna dove nevicherà copiosamente in pianura. La Bassa Pressione potrebbe al contrario muoversi verso la Sardegna: in questo caso il maltempo riguarderà soprattutto il Centro Nord con nevicate soprattutto su Piemonte ed Emilia. L’ultima possibilità prevista dagli esperti è che il Ciclone rimanga fermo sul basso Tirreno ed in questo caso a farne le spese sarà il Sud Italia con neve su Abruzzo, Marche, Molise e Puglia Settentrionale.

Le ultime previsioni danno come più probabile la terza possibilità, ossia che il Ciclone si fermi sulla Sardegna ed interessi maggiormente il Centro Nord. Questo significherà tanta neve sul Piemonte , su Torino, sulla zona di Cuneo e sull’appennino ligure. Nelle regioni centrali neve a bassa quota e temperature molto fredde ovunque.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: