ViaggiNews

Copenaghen: le curiosità da conoscere

giovedì, 8 dicembre 2016

Copenaghen (iStock)

Copenaghen (iStock)

Copenaghen: curiosità. Vi abbiamo portato alla scoperta dell’affascinante città di Copenaghen, con le indicazioni dei posti da visitare e delle cose da fare. Vi abbiamo proposto delle guide ai ristoranti e ai luoghi dello shopping in città. Ora è venuto il momento di farvi conoscere le curiosità su Copenaghen e i punti più insoliti della città.

Copenaghen: le curiosità sulla città

Scopriamo insieme le curiosità su Copenaghen, la città sull’acqua capitale della Danimarca, collegata alla Svezia e alla città di Malmö dal ponte sull’Øresund, il più lungo d’Europa.

Christiania

Christiania, Copenaghen (Quistnix, CC BY 1.0, Wikipedia)

Christiania, Copenaghen (Quistnix, CC BY 1.0, Wikipedia)

La Città Libera di Christiania è la principale attrazione curiosa di Copenaghen, un luogo a metà tra utopia e bizzarria. Si tratta di un quartiere della città che è diventato una vera e propria comunità autonoma e indipendente a a partire dal 1971, quando un allegro gruppo di hippies occupò la zona abbandonata di Copenaghen dove sorgeva una base navale dismessa. Christiania sorge nel distretto centrale di Christianhavn ed è un quartiere lungo e stretto compreso tra un canale che dà verso il porto di Copenaghen e un corso d’acqua chiuso, verso est, sul quale si affacciano antichi bastioni. Si tratta di una città nella città, attraversata da poche strade tutte pedonali e ciclabili, l’ingresso agli autoveicoli infatti non è consentito. Si entra a Christiania solo attraverso due ingressi, il principale dà accesso a Pusher Street, nome inequivocabile. Qui in piccoli chioschi viene venduto hashish. L’uso delle droghe leggere ha reso Christiania famosa in Europa, anche se la comunità ha delle regole, che bandiscono totalmente l’uso e lo spaccio di droghe pesanti. In Pusher Street si trovano comunque anche tanti negozietti di artigianato, laboratori artistici e tante curiosità. La cittadina si caratterizza per i suoi edifici coloratissimi, con i vecchi stabilimenti ed edifici della base militare interamente ricoperti da murales. La comunità è completamente autogestita, anche nei servizi alla collettività, e non ci sono forze dell’ordine. Christiania ha la sua panetteria, la sauna, una fabbrica di biciclette, la radio libera, una tipografia, laboratori di restauro, bar, ristoranti, cinema e tanti luoghi di spettacolo. Un luogo molto davvero particolare e tutto da scoprire. Attenzione: non è consentito scattare fotografie.

Børsen, Palazzo della Borsa

Il palazzo della Borsa di Copenaghen (Wikipedia)

Il palazzo della Borsa di Copenaghen (Wikipedia)

Lo storico palazzo della Borsa di Copenaghen, Børsen, è un edificio dall’architettura molto particolare. Sorge sull’isola di Slotsholmen, vicino al Palazzo di Christiansborg, nel centro storico della città. Børsen è stato costruito sotto re Cristiano IV tra 1619 e 1640, nello stile rinascimentale danese, ed è la più antica borsa valori della Danimarca. Il palazzo è stato la sede della Borsa di Copenaghen fino al 1974, oggi è la sede della Camera di Commercio di Danimarca ed è un edificio protetto. L’elemento caratteristico di questo palazzo e che ne denota il profilo è la Guglia del Drago, alta 56 metri, che ha la forma di quattro code di drago attorcigliate tra loro. Secondo la leggenda vuole i dragoni starebbero sull’edificio per proteggerlo da incendi e altri pericoli. Queste caratteristiche rendono Børsen una popolare attrazione turistica.

Giardini di Tivoli

Giardini di Tivoli, Copenaghen (Wikicommons)

Giardini di Tivoli, Copenaghen (Wikicommons)

I Giardini di Tivoli di Copenaghen sono conosciuti in tutto il mondo e una popolarissima attrazione turistica. Si tratta di un grande parco divertimenti con giochi e giostre d’epoca, molto amato anche dagli abitanti di Copenaghen. I giardini, il cui nome Tivoli è un richiamo agli omonimi giardini di Parigi, che a loro volta presero il nome dalla città italiana di Tivoli, aprirono il 15 agosto del 1843 e molte attrazioni sono rimaste intatte fino ad oggi.  Il parco ospita bellissime giostre, teatri, sale concerti, giardini fioriti, boschi con piccoli animali selvatici, un laghetto, alberghi, bar, caffè e ristoranti. Ci sono edifici in stile esotico e orientale, come la Torre cinese risalente al 1900, e le montagne russe in legno, costruite nel 1914 e ancora funzionanti. Una meraviglia da non perdere. La curiosità sta nelle giostre d’epoca, gli edifici bizzarri e le attrazioni di questo che è uno dei parchi divertimento più antichi del mondo. Troverete anche tanti negozi dove acquistare oggetti e souvenir originali.

Città della bicicletta

Copenaghen in bici (iStock)

Copenaghen in bici (iStock)

Copenaghen è la città della bicicletta. Il suo centro storico a misura d’uomo e la vasta rete di piste ciclabili consentono di percorrere facilmente la città in bici. I danesi usano questo mezzo per andare dappertutto, in ogni stagione, con il caldo e con il freddo. I punti di noleggio delle bici sono molti in città e anche i turisti possono usufruire agevolmente di questo pratico ed ecologico mezzo di trasporto. Più di 36.000 ciclisti percorrono ogni giorno le vie di Copenaghen. La città è stata la prima ad essere ufficialmente dichiarata Bike City dall’Unione Ciclistica. Non è un caso nemmeno che sia stata nominata “Capitale Verde Europea 2014”. I Consiglio della città punta a fare di Copenaghen la prima capitale del mondo a zero emissioni entro il 2025.

Lego Store

Lego Store, Copenaghen (Sarah_Ackerman, CC BY 2.0, Flickr)

Lego Store, Copenaghen (Sarah_Ackerman, CC BY 2.0, Flickr)

La Danimarca è la patria dei Lego, i celeberrimi mattoncini colorati che hanno fatto giocare tante generazioni di bambini e le cui originali e sempre nuove costruzioni sono diventate vere e proprie opere cult. Ormai quasi tutto è stato riprodotto con i mattoncini Lego, da Buckingham Palace e alla Grande Muraglia Cinese. In una visita a Copenaghen non può mancare la tappa al favoloso Lego Store, uno dei più grandi al mondo. Qui bambini e grandi troveranno tantissimi mattoncini clorati, di ogni colore e forma, per sbizzarrirsi con la fantasia e ammirare le riproduzioni esposte nel negozio. Imperdibile se volete tornare bambini. Il Lego Store di Copenaghen si trova nel cuore del centro storico, lungo l’isola pedonale di Strøget, sulla via Vimmelskaftet.
Il parco di divertimenti Legoland, invece, si trova a Billund, nella penisola dello Jutland, a circa 260 km dalla capitale danese.

Copenaghen – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: