Aerei, ecco qual è il posto migliore dove sedersi

sedili aereo

In attesa di avere gli aerei del futuro, quelli senza finestrini o con i sedili a castello, ecco qual è attualmente il posto migliore dove sedersi. Già perché la prossima volta che prenotate il vostro volo e vi si presenta la scelta di dover scegliere il vostro posto non limitatevi a decidere fra corridoio o finestrino, perché il posto migliore indiscutibilmente è il 6A.

A decretare che proprio il 6A è il posto migliore di tutti è stato il portale SkyScanner tramite un sondaggio condotto tra mille passeggeri di compagnie low cost. Stiamo parlando quindi di aerei che non fanno tratte intercontinentali perché in quel caso forse sarebbe il caso di valutare bene fra economy e business (almeno per quanti riguarda i pasti guardate qui che differenza c’è). Il posto 6A si trova accanto al finestrino, il che consente di ammirare il paesaggio e avere qualche centimetro in più di spazio, è vicino all’uscita anteriore e posto alla giusta distanza dal bagno (non troppo lontano da risultare scomodo arrivarci, nè troppo vicino per godere degli sgradevoli odori).

Dal sondaggio è risultato che le prime sei file sono quelle più gettonate con il 46% di preferenze, così come il finestrino è il posto più amato (60%), mentre il corridoio lo scelgono meno del 40 % degli intervistati. E c’è perfino una sparuta minoranza l’1% circa che scegli di proposito il posto in mezzo.

 

Previous articleAllerta meteo al Centro-Nord: neve e nubifragi
Next articleLondra, bus fatto esplodere sul ponte: passanti in panico – VIDEO
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.