Virus Zika. L’Oms dichiara l’emergenza internazionale di salute pubblica

Getty Images
Getty Images

Si chiama virus Zika e sta facendo scattare l’allarme rosso in tutto il mondo.Oggi, l’Organizzazione mondiale per la sanità ha dichiarato che il virus è un’emergenza internazionale di salute pubblica, come lo fu l’ebola e la polio.

Il virus Zika si trasmette attraverso le zanzare del genere Aedes, un tipo non presente in Europa e non vi sono evidenti trasmissioni della malattia da uomo a uomo, tuttavia la malattia sembra colpire in modo grave i feti delle donne contagiate che rischiano di contrarre la microcefalia fetale che può determinare seri ritardi cognitivi. Si parla di quasi 4000 casi sospetti di microcefalia causata dal virus al punto tale che il governo ha consigliato alle donne di non rimanere incinte almeno fino al prossimo luglio.

Il virus potrebbe diventare una emergenza sanitaria globale nel 2016 e si teme che l’infezione virale possa causare anche la sindrome di Guillaume-Barré in cui il sistema immunitario attacca i neuroni causando paralisi temporanee.

E’ necessario così secondo l’Oms iniziare con una seria campagna di informazione per le donne in età fertile, specie quelle in gravidanza, sui sistemi per ridurre il rischio di contrarre il virus e intanto viene altamente sconsigliato il Brasile come meta di viaggio per le donne in dolce attesa.

Per far fronte all’emergenza l’Oms utilizzerà il fondo per le emergenze istituito dopo il virus Ebola, intanto in Brasile, la presidente della Repubblica Dilma Rousseff ha firmato una misura provvisora per entrare di forza laddove ci siano dei potenziali focolai larvali della zanzara che è responsabile della trasmissione del virus.