Home low cost Low Cost – Trenitalia o Italo? Ecco i consigli per risparmiare

Low Cost – Trenitalia o Italo? Ecco i consigli per risparmiare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:37
CONDIVIDI

LOW COST RISPARMIARE ROMA MILANO TRENITALIA ITALO / ROMA – Nel mare magnum delle offerte i viaggiatori affogano. Le pubblicità urlano prezzi scontatissimi, ma poi al momento della prenotazione le cifre non corrispondono a quanto predetto dagli spot. Vi avevamo già parlato di come fare per risparmiare quando si tratta di prenotare un volo aereo (argomento assai spinoso vista l’ampissima concorrenza di compagnie aeree e la continua fluttuazione dei prezzi), adesso vi diamo le ultime sui treni. Fino all’avvento di Italo per muoversi in Italia sulla via ferrata c’era una sola opzione: Trenitalia. E l’unico consiglio per approffittare delle vantaggiose tariffe mini (prezzi a partire dai 9 euro) era prenotare con larghissimo anticipo e ove possibile optare per l’andata e ritorno in giornata. Con l’avvento di Italo è arrivata la concorrenza, soprattutto per la linea ad alta velocità Roma-Milano. La Repubblica ha sperimentato il tentativo di acquistare i ticket con entrambe le compagnie ed ha concluso quanto segue:

– in media Italo è più conveniente perché ha più biglietti a prezzi contenuti, con il 56 per cento dei posti a meno di 50 euro contro il 52 per cento di Frecciarossa. Trenitalia però ha un 3,5 per cento di biglietti a 9 euro (0,4 per cento del totale), 19 euro (0,8 per cento) e 29 euro (2,30 per cento), che tirano giù il prezzo medio.

– Con Frecciarossa conviene prenotare il biglietto nel weekend almeno un mese prima della partenza per viaggiare il martedì. Meglio ancora puntare sul treno delle 13 (ci sono infatti più possibilità di trovare l’offerta a 9 euro).

– Con Italo invece conviene prenotare il biglietto il martedì, circa tre settimane o un mese prima, per viaggiare poi il mercoledì.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIndia: parchi delle tigri nuovamente aperti ai turisti
Articolo successivoPer la fine del mondo è boom di turisti nelle aree Maya
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.