ViaggiNews

In questa regione italiana le mucche vanno in spiaggia

martedì, 30 maggio 2017

mucche vanno in spiaggia fonte facebook/Annamaria Profili

mucche vanno in spiaggia fonte facebook/Annamaria Profili

Se pensate che le vacanze al mare siano un’esclusiva ad appannaggio solo della specie umana preparatevi a ricredervi: esistono luoghi talmente belli ed invitanti da essere una calamita irresistibile anche per gli animali; ne sanno qualcosa le mucche immortalate nella foto di cui sopra che sono state pizzicate mentre si concedevano il meritato relax in una delle tante splendide spiagge di Berchida che si trovano a pochi chilometri da Siniscola, in provincia di Nuoro, in Sardegna.

Mucche al mare a Berchida

Meteo alla mano, le temperature di questi giorni ci dicono infatti che l’Estate è già tra noi: i 30°C registrati dalla colonnina di mercurio hanno favorito un esodo da parte degli abitanti dell’entroterra (e, a quanto pare, anche dei loro animali), verso le spiagge da cartolina che caratterizzano questa fantastica terra.

Per chi non lo sapesse Berchida è una località a sud di Siniscola, nel territorio delle Baronie nella costa orientale della Sardegna, conosciuta soprattutto per l’omonima spiaggia e nota per la sua bellezza e caratterizzata per la limpidezza e la purezza delle sue acque prive di ogni tipologia di inquinamento. La spiaggia agisce, tra l’altro, da barriera al rio Berchida, creando l’omonimo stagno riccamente popolato di specie animali, alcune delle quali piuttosto rare: non è così inusuale che mandrie di bovini e ovini decidano di sostare sulla sua battigia, anche nelle stagione più fredde.

Transumanza e vacanze… bovine

Lo scatto in questione, divenuto ben presto virale, è stato catturato domenica 28 maggio 2017 e pubblicato su facebook dall’utente Annamaria Profili. Una foto che, oltre ad essere indubbiamente curiosa, documenta un momento epico per gli allevatori di questi animali: la transumanza, ovvero la migrazione stagionale dai monti alle zone di pianura, per consentire il ‘riposo’ e la ricrescita ai pascoli montani, fonte essenziale di cibo per questi bovini.

Gli animali ritratti appartengono alla specie charolaise: una razza bovina francese, di carne pregiata, originaria del cantone di Charolles. Gli animali sono caratterizzati da un mantello color bianco o crema con il musello roseo ed una statura media di circa 1 metro e mezzo. Utilizzata anticamente per lavoro, con l’avvento delle macchine agricole motorizzate, è ora allevata solo per la produzione della carne. Assieme alla Limousine, è la principale razza da carne che gli allevamenti italiani importano dalla Francia.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: