ViaggiNews

Emergenza maltempo: tragedie in tutta Italia/ ARRIVA UN’ALTRA PERTURBAZIONE

giovedì, 19 gennaio 2017

People walk in street of Aringo near Montereale (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Qualche ora fa, il Sindaco di Amatrice in una dichairazione ai giornalisti ha chiesto: “Cosa abbiamo fatto di male? Non nevicava così da 17 anni“. Una domanda disperata e piena di sconforto per lui e per tutti i cittadini delle zone colpite dal terremoto che, in questi giorni, stanno affrontando anche il freddo, la neve e un nuovo sciame sismico.

In Abruzzo la situazione meteo rimane drammatica: dopo le 4 scosse di magnitudo superiore ai 5 gradi, questa notte la terra ha tremato ancora, e a questo si aggiunge l’alluvione e le forti nevicate. Le condizioni delle strade sono quasi impraticabili con oltre 2 metri di neve sul manto stradale e questo ha reso molto difficoltoso raggiungere l’Hotel Rigopiano, a Pescara, travolto da una slavina.

Nel frattempo è esondato il fiume Pescara, allagando così diversi tratti di strada e rendendo tutta la situazione ancora più complicata e difficile. Alcune frazioni dei paesi in montagna sono isolate, le neve ha interrotto i collegamenti, diversi tetti sono crollati sotto il peso della neve.

Le previsioni meteo delle prossime ore

Purtroppo la situazione non va a migliorare. Nel corso delle prossime ore, infati, sono attese nuove nevicate anche in zone collinari tra Abruzzo e Molise rendendo ancora più complicate le azioni di soccorso. A quote inferiori invece, come riporta 3bmeteo, si aspettano nuove piogge.

Qualche miglioramento è atteso nelle Marche verso sera, mentre altre piogge arriveranno tra Puglia, Basilicata, Campania e Calabria. Qui potrebbero arrivare anche delle nevicate verso i 400 e 700 metri.

Meteo weekend: ecco cosa ci aspetta

Nel weekend la situazione meteo rimarrà immutata: secondo le tendenze di 3bmeteo un nuovo vortice depressionario sta per arrivare e interesserà le zone più occidentali, tra Baleari e Sardegna. Le temperature aumenteranno così nelle regioni adriatiche e, in una prima fase, saranno “esenti” dal nuovo vortice di maltempo.

Nella giornata di sabato 21 una forte ondata di maltempo colpirà così la Sardegna, Sicilia e Calabria. Nubi anche sui versanti adriatici, ma senza piogge. Sole invece sul resto dell’Italia.

Domenica invece il maltempo arriverà a travolgere tutta l’Italia: Sicilia, Calabria, Lazio, Toscana e Liguria. La Sardegna tira un sospiro di sollievo per qualche ora. Per quanto riguarda le temperature rimarranno molto rigide soprattutto tra basso Piemonte e regioni interne liguri.

Le temperature previste per i prossimi giorni

Secondo 3bMeteo le minime sono comprese tra -4 e 0 al Nord con picchi gelidi a -8 a Belluno, tra -2 e 2 al Centro con punte di -3 a L’Aquila, tra 2 e 6 al Sud con punte di 1 a Campobasso e tra 4 e 8 sulle Isole con punte di 0 a Enna.

Massime comprese tra 3 e 7 al Nord con punte di 12 a Imperia, tra 4 e 8 al Centro con punte di 12 a Latina, tra 7 e 11 al Sud con punte di 14 a Reggio Calabria e tra 10 e 14 sulle Isole con punte di 15 a Trapani.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: