ViaggiNews

Trieste, porto più bello d’Europa e città dei caffè

lunedì, 10 ottobre 2016

Trieste, porto (iStock)

Trieste, porto (iStock)

Trieste è stata proclamata porto più bello d’Europa, grazie ad un concorso dell’Unione Europea. Nel concorso i cittadini dovevano fotografare a scelta uno dei 3.000 porti dell’Ue, quello di Trieste è stato il più fotografato. Il concorso lanciato dalla Commissione Ue per la Giornata europea del mare, #myportforTurku dal nome della città finlandese quest’anno capitale dell’iniziativa, ha selezionato 50 scatti tra i migliori pervenuti. In questi, il porto di Trieste compare 6 volte. Seguono, poi, Amburgo, Saint-Malo, Antwerpen. Il concorso era rivolto a tutti i cittadini europei, che fossero fotografi professionisti o semplici amatoriali. Hanno partecipato in 234 da 24 differenti Paesi, con un totale di 579 foto di 166 porti. Su tutte Trieste è stata la più fotografata. Le foto sono state esposte ad una mostra a Turku, che poi è passata a Bruxelles, Amburgo e ora è a Trieste. La mostra organizzata dall’Autorità Portuale è allestita alla Sottostazione elettrica del Porto Vecchio.

La popolarità del porto di Trieste non è un caso, visto che è stato il più importante del Mediterraneo sotto l’impero Austro-Ungarico. Ancora oggi è molto importante ed è il primo in Italia per il volume delle merci in transito. Nel 2013 ha superato Genova.

Su quello che era l’antico porto si affaccia la celebre Piazza Unità d’Italia. La più grande piazza d’Europa aperta sul mare, con ha un’area totale di 12.280 metri quadrati. Sulla piazza si affacciano l’imponente Palazzo Comunale e altri edifici storici: palazzo della Prefettura, risalente alla dominio asburgico, il Palazzo del Lloyd triestino, oggi sede della Regione Friuli Venezia Giulia, Palazzo Pitteri. Davanti al municipio di trova la fontana dei Quattro Continenti. Piazza Unità d’Italia è la più importante e frequentata della città. E’ il salotto di Trieste, luogo di passeggiate e incontri e ospita diverse manifestazioni e spettacoli. Quando la bora soffia molto forte è difficile attraversarla a piedi.

L’eleganza mitteleuropea di Trieste si esprime non solo nei palazzi, molti dei quali conservano ancora lo stile dell’epoca asburgica, ma anche e soprattutto nei suoi caffè storici. I traffici commerciali, Trieste è stata da sempre porto franco per l’importazione di caffè, e le attività di torrefazione hanno contribuito a diffondere il consumo di caffè. Si dice che a Trieste si possono bere i caffè più buoni d’Italia. I locali storici della città, dove gustare questa bevanda, rappresentano una meta turistica. La bellezza degli edifici e lo stile degli arredi li rendono dei veri monumenti cittadini. Tappa imperdibile per tutti i visitatori di Trieste.

Proprio in Piazza Unità d’Italia si trova lo storico Caffè degli Specchi, ospitato nel Palazzo Stratti. Con i tavolini all’aperto è il luogo ideale per ammirare la piazza e gustarsi un ottimo caffè.

Tra gli altri caffè storici di Trieste, ricordiamo: Caffè Urbanis, in via del Teatro; Caffè Tommaseo, in piazza Tommaseo; Caffè Tergesteo, in piazza della Borsa; Caffè Torinese, in Corso Italia; Caffè Stella Polare, in via Dante, affacciato su piazza Sant’Antonio; Bar Venier, in Piazza Goldoni.

Caffè San Marco, Trieste (Wikipedia, pubblico dominio)

Caffè San Marco, Trieste (Wikipedia, pubblico dominio)

Il bar più antico di Trieste: Antico Caffè San Marco

Il Caffè più conosciuto di Trieste e famoso per aver ospitato imporftanti scrittori è l’Antico Caffè San Marco, in via Battisti. Si tratta del caffè storico più famoso, fondato nel 1914 e conosciuto soprattutto per essere stato uno dei ritrovi principali di intellettuali e artisti. Ai suoi tavoli si sono seduti gli scrittori James Joyce, Italo Svevo e Umberto Saba. Oggi è frequentato dallo scrittore Claudio Magris. In un ambiente elegante e austero, il caffè ha un lungo bancone di legno scuro intarsiato. Sedie e tavolini sempre in legno scuro. Il locale è situato al pianterreno di un edificio di proprietà delle Assicurazioni Generali, che hanno contribuito all’ultimo restauro.

Il San Marco ha ricevuto l’onorificenza di “locale storico d’Italia”. Accanto all’attività di caffè offre da qualche anno anche un servizio ristorante ed è stato inserito nella guida del Gambero Rosso. All’interno del Caffè San Marco vengono organizzate iniziative culturali, come incontri letterari e presentazioni di libri, piccoli concerti e mostre di artisti.

Non vanno poi dimenticate le pasticcerie storiche: Pasticceria La Bomboniera, in via Trenta ottobre; Caffè Pasticceria Pirona, in Largo Barriera Vecchi

Per informazioni turistiche su Trieste: www.turismofvg.it/Localita/Trieste

Caffè storici di Trieste – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: