ViaggiNews

Il primo parco nudista in una grande città: non immaginerete mai dove si trova

mercoledì, 28 settembre 2016

Istock by Getty Images

Istock by Getty Images

Evidentemente il fatto di poter vivere liberi, a maggior contatto con la natura conta molto oggi. L’aspetto green, scelte etiche e consapevoli per la salvaguardia del Pianeta non possono che influenzare anche l’urbanistica delle città, dove si pensano vaste aree verdi accanto al cemento. Anche poter scegliere come essere nel proprio tempo libero è argomento di discussione: ci sono molte persone che scelgono di passare le vacanze in spiagge nudiste, per praticare uno stile di vita più vicino ai ritmi della natura. In Europa esistono diversi luoghi dedicati a questo, ma se a praticare il naturalismo fossero i cittadini di una grossa metropoli?

Parco nudista in Europa: ecco dove in una grande città

Dopo le polemiche sul burkini che hanno imperversato durante questa estate a seguito della paura per il rischio attentati, il consiglio comunale di Parigi ha approvato la delibera per la realizzazione del primo parco nudista della città. Entro l’estate infatti dovrebbe sorgere in un parco o in un giardino pubblico una zona dedicata a chi vuole togliersi i vestiti per praticare questa filosofia di vita. Potrebbe trattarsi del laghetto del Bois de Vincennes o del Bois de Boulogne, i due spazi verdi alle porte della città. No invece al Lungosenna, una zona troppo trafficata.

Parigi in realtà non è nuova a queste iniziative: per esempio aprirà entro fine settembre il primo ristorante per nudisti, mentre già da qualche tempo la piscina  coperta Roger Le Gall ammette la possibilità di nuotare dopo le 21 per tre volte alla settimana senza costumi.

L’idea – com’era prevedibile – fa molto discutere, anche se in realtà ci sono già degli spazi riservati ai naturisti in altre città europee come Monaco, Berlino o Barcellona. Ad Amsterdam addirittura si può anche fare l’amore all’aria aperta senza che nessuno dica nulla. 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: