ViaggiNews

Attenzione multe in arrivo per gli automobilisti

mercoledì, 31 agosto 2016

Istock

Viaggiare in auto significa innanzitutto fare attenzione alla sicurezza. Ossia controllare prima di partire la propria auto (dall’olio alla pressione degli pneumatici) e poi guidare in maniera prudente, rispettando i limiti di velocità e la distanza di sicurezza.

Questo non solo per la propria incolumità e quella degli altri, ma anche per non incappare in pesanti multe e contravvenzioni (che a quanto pare sono l’unico deterrente per farci avere comportamenti sensati). Finora però alle multe si riusciva sempre a sfuggire in qualche maniera. Ad esempio: gli autovelox devono essere segnalati, il che spesso fa sì che si corra e poi improvvisamente si rallenta in prossimità degli autovelox. Più difficile ingannare il sistema tutor, ma non impossibile.

Ora però arriva un nuovo sistema di autovelox da cui è impossibile sfuggire e che si spera renderà più sicure le nostre strade. Si chiama Scout Speed, è montato sulle auto della Polstrada, non è obbligatorio segnalarne la sua presenza ed è in grado di rivelare la velocità di tutti i veicoli che lo circondano. Quindi non solo quello davanti, ma anche quello dietro, affianco e perfino quello della corsia opposta. Inoltre Scout Speed è in grado di fornire all’istante informazioni anche sull’assicurazione, la revisione e altre specifiche dell’auto. A Firenze è già in funzione e già sono fioccate le multe. A breve il sistema sarà adottato in tutta Italia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: