ViaggiNews

Caos all’aeroporto di Fiumicino, ecco cosa è successo

lunedì, 18 luglio 2016

Aeroporto di Fiumicino (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Aeroporto di Fiumicino (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Aeroporto di Fiumicino. Una mattinata di caos all’aeroporto di Fiumicino, che subito ha riportato in mente i guai dell’estate dello scorso anno, con gli incendi fuori e dentro lo scalo che provocarono molte cancellazioni di voli, diversi ritardi e code interminabili di passeggeri in attesa di imbarcarsi.

Questa mattina l’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino è andato in tilt a causa di una interruzione della connessione internet. Si è trattato di black out della connettività dei dati della linea Fastweb che gestisce il sistema automatico di accettazione dei passeggeri. Il blocco della linea ha causato uno stop di circa due ore delle operazioni, rallentando le operazioni di check-in, con la inevitabile formazione di lunghe code. L’interruzione della connessione dati ha costretto gli addetti ai check-in ad effettuare manualmente le operazioni di accettazione dei passeggeri e dei bagagli da destinare in stiva.

Intorno alle 14, il Terminal 3 è tornato alla normalità funzionalità per le operazioni di check-in e imbarco.

Il disagio, però, non c’è stato per tutte le compagnie aeree. Infatti, Alitalia e le altre compagnie di Skyteam, dotate di propria connettività al check-in, hanno svolto le operazioni di accettazione in modo regolare.

Le compagnie che invece hanno subito ritardi, come Etihad, Air Serbia, Air Lingus, Air Berlin, stanno valutando se procedere per vie legali contro Fastweb.

Aeroporto di Fiumicino, Roma – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: