ViaggiNews

Riprendono i voli dall’Italia verso Bruxelles dopo gli attentati

lunedì, 11 aprile 2016

An Alitalia airplane is seen at the Fiumicino airport on January 9, 2014 near Rome. AFP / VINCENZO PINTO (Photo credit should read VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

Da Venerdì 8 aprile Alitalia sono ripresi i collegamenti diretti fra Roma e Bruxelles, interrotti a seguito degli attentati terroristici del 22 marzo scorso.

I voli sostituiranno quelli da e per Liegi dove la Compagnia continuerà a volare fino a domani sera. Alitalia effettuerà due voli giornalieri verso la capitale belga con partenza alle 8.20 e alle 15.20 e due da Bruxelles verso Roma con partenza alle 11.25 e alle 18.25. La Compagnia italiana raccomanda ai passeggeri in partenza da Bruxelles di presentarsi all’aeroporto di Zaventem almeno tre ore prima della partenza a causa dei rafforzati controlli di sicurezza e dei prolungati tempi necessari alle operazioni di check-in.

Sempre a seguito degli attentati, le autorità belghe hanno anche disposto che l’accesso all’area partenze potrà avvenire solo mostrando la stampa del biglietto elettronico o della carta di imbarco (ottenuta tramite il web check-in) che dimostri che il passeggero è effettivamente in partenza dall’aeroporto di Zaventem. Non sarà concesso l’ingresso in aeroporto in caso di documentazione di viaggio che attesti la partenza dallo scalo di Liegi. Sempre per motivi di sicurezza, il check-in dei voli Alitalia da Bruxelles verrà chiuso un’ora prima della partenza e non più 40 minuti prima.

Alitalia sta lavorando per ripristinare anche i voli diretti fra Milano Linate e Bruxelles. Fino a quando la Compagnia non riuscirà ad ottenere dalle autorità aeronautiche belghe ulteriori slot per ripristinare anche questi collegamenti, i viaggiatori fra Milano Linate e Bruxelles verranno riprotetti via Roma Fiumicino. La Compagnia sta inoltre procedendo alla riprotezione sui voli da e per Bruxelles di tutti i passeggeri prenotati sui voli da e per Liegi. Alitalia ricorda l’importante sforzo operativo messo in campo dal 22 marzo per mantenere attivi i collegamenti fra Italia e Belgio, limitando il più possibile i disagi per i viaggiatori e garantendo l’assistenza a tutti i passeggeri. E ciò nonostante le notevoli difficoltà tecniche e logistiche legate alle ridotte dimensioni dello scalo e alla conseguente congestione dell’aeroporto di Liegi.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: