ViaggiNews

Costretta a comprare due posti in aereo: l’incredibile trasformazione

martedì, 5 aprile 2016

PIC BY CATERS NEWS @Metro.co.uk

PIC BY CATERS NEWS @Metro.co.uk

Ogni volo aereo le costa il doppio. Amber Rose è una ragazza inglese di 24 anni e pesa ben 160 kg. Per poter viaggiare è costretta a comprare due biglietti aerei, ovvero ad aver diritto a due sedili, perché su uno solo non c’entra: è troppo grassa. Ogni volta il dover acquistare 2 posti, sedersi, chiedere l’extender per la cintura di sicurezza, avere addosso gli occhi di tutti e sentirsi diversa e malata è un’umiliazione enorme.

Non è questione di non avere il fisico della modella della rivista è questione di salute. L’obesità è una malattia. Un peso eccessivo crea gravissimi danni a tutto il nostro organismo: dall’apparato cardiocircolatorio a quello osseo.

Amber dopo l’ennesimo viaggio in cui si è sentita umiliata ed avvilita ha trovato la forza per cambiare. Si è sottoposta ad un intervento chirurgico per la riduzione dello stomaco (un’operazione consentita solo agli obesi gravi), si è imposta una dieta ferrea ed un’attività sportiva continuativa e costante.

Dopo mesi di sacrifici Amber ha ottenuto quello che voleva: è dimagrita. E’ riuscita a perdere 83 kg, passando dagli iniziali 16o a 77 kg. Un peso giusto e proporzionato. “Ogni volta che andavo in vacanza dovevo comprare due posti sull’aereo – ha raccontato Amber a Metro.co.uk – mi costava una fortuna. Dovevo anche usare un extender per la cintura di sicurezza perché non bastava a chiudersi per colpa della mia pancia enorme. Ero a disagio, non riuscivo ad immaginare una vita diversa. Anche a scuola, nonostante mi impegnassi a non mangiare molto, ero grassa. Tutti mi prendevano in giro per il mio peso e questo mi mortificava profondamente. Una volta un mio amico ha postato una mia foto che mangiavo ad un buffet. Non potevo credere che quella fossi io. In quel momento è scattato qualcosa. Così ho deciso di reagire, di rinascere. Ho fatto un’operazione e mi sono dedicata notte e giorno alla palestra. Ora mangio cibo sano e sono felice di aver riconquistato una vita normale, per la prima volta da quando sono nata”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: