ViaggiNews

Vacanze da sogno: Corumbà e il fascino dell’area pluviale del Brasile

mercoledì, 23 settembre 2015

SAO LUIZ DO TAPAJOS, BRAZIL - NOVEMBER 26:  A boat travels along the Tapajos River during the 'Caravan of Resistance' protests staged by indigenous groups and supporters in opposition to plans to construct a hydroelectric dam on the Tapajos River in the Amazon rainforest on November 26, 2014 in Sao Luiz do Tapajos, Para State, Brazil. Indigenous groups and activists travelled by boat from communities along the river to the town to express resistance to the proposed 8.040- MW Sao Luiz do Tapajos mega-dam which is one of a series of five dams planned in the region that will flood indigenous lands and national parks. The United Nations climate conference is scheduled to begin December 1 in neighboring Peru.  (Photo by Mario Tama/Getty Images)

Getty Images

Corumbá è una città dello stato brasiliano di Mato Grosso do Sul, situata 425 km a sud-ovest della capitale Campo Grande.

Alberghi, ristoranti e altri servizi connessi al settore turistico occupano un posto sempre più importante negli affari di una delle destinazioni più invidiabili per quanto riguarda l’aspetto naturalistico, grazie alla posizione geografica, nel cuore della regione del Pantanal: l’immensa area pluviale estremamente ricca di specie animali e vegetali.

A Corumbá è previsto un aumento del 3% dei visitatori nel 2015. Nel Pantanal il turismo è uno dei punti di forza dell’economia e questo vale anche per Corumbá, dove il bioma occupa il 60% del territorio. La città è la porta d’accesso per i brasiliani e i turisti interessati a conoscere le meraviglie naturali di uno degli ecosistemi più ricchi del pianeta.

Nel primo semestre di quest’anno circa 115.900 turisti, brasiliani e stranieri, hanno usufruito di alberghi, ristoranti e altri servizi connessi al turismo, generando R$ 104.100.000 per l’economia della città, secondo i dati forniti dall’Osservatorio del Turismo di Corumbá, l’organizzazione che raccoglie i dati relativi alla regione.

All’inizio di quest’anno, il bioma del Pantanal è stato votato al quarto posto tra le migliori destinazioni di viaggio al mondo per coloro che desiderano andare alla scoperta della natura e della fauna selvatica, promossa da uno dei più importanti portali di notizie degli Stati Uniti, USA Today.

Un altro fattore competitivo a livello turistico, che distingue il Pantanal da altre destinazioni, è quello prettamente culturale. Il valore culturale del centro storico di Corumbá, insieme al suo complesso architettonico e paesagistico, è stato ufficialmente riconosciuto dall’Istituto del Patrimonio Storico e Artistico Nazionale, nel 1993.

Corumbá è anche una delle 65 maggiori destinazioni turistiche del Brasile. In uno studio sulla competitività indetto dal Ministero del Turismo, la città si è distinta in ambito di politica pubblica rispetto ad altre destinazioni. La gestione responsabile delle risorse naturali è prioritaria nella regione.

Il flusso dei voli internazionali presso l’aeroporto internazionale di Corumbá ha registrato circa 20.000 arrivi e partenze nel primo semestre, con un potenziale incremento di rotte che collegano il Pantanal al resto del Paese.

 

* Informazioni pubblicate dalla Fondazione del Turismo del Pantanal

Fonte: Ministero del Turismo

Per maggiori informazioni sul Brasile si prega di visitare il sito www.visitbrasil.com

Tags:

Altri Articoli Interessanti: