ViaggiNews

Notti stellari vicino Fano al Museo del Balì

sabato, 8 agosto 2015

Stelle cadenti (Foto di Thomas Bresson, via Wikicommons. Licenza CC BY 3.0)

Stelle cadenti (Foto di Thomas Bresson, via Wikicommons. Licenza CC BY 3.0)

Osservazione delle stelle, bodypainting fluo, esperienze di realtà aumentata, proiezioni immersive, incontri con gli esperti astronomici, sono solo alcune delle attività organizzate dal Museo della scienza del Balì nelle Marche, nell’entroterra di Fano.

Per tutto il mese di agosto, si terrà ogni sera l’osservazione del cielo con la guida di esperti e dei telescopi del Balì posizionati all’osservatorio astronomico e nel parco della Villa dove si trova il Museo.

Per la settimana di San Lorenzo e Ferragosto è stato organizzato un programma ricco di eventi e incontri che avrà inizio domenica 9 agosto fino a sabato 15.

Il calendario nel dettaglio

Domenica 9 agosto
Inaugurazione della settimana delle stelle e del cielo con l’incontro alle 21:30 con un ospite televisivo, il giornalista scientifico Luigi Bignami che avvicinerà il pubblico all’astronomia con “Comete e… stelle cadenti: la relazione tra due grandi spettacoli della natura”.
Nello stesso giorno, a partire dalle ore 19:00, il museo aprirà al pubblico una nuova attrattiva: il Vortex Tunnel, nuovo exhibit interattivo importato dal museo delle illusioni ottiche “Camera obscura” di Edimburgo e unico in Italia! La sfida è percorrere il grande tunnel rotante di sei metri rimanendo in piedi e cercando di uscire…

Lunedì 10 agosto
L’esperienza della realtà aumentata, con una nuova possibilità tecnologica di interazione dentro e fuori il museo. Sarà sufficiente avere uno smartphone e tanta voglia di divertirsi con la scienza!
A disposizione di tutti ci sarà poi: “Veloci come Bolt”, per mettersi idealmente alla prova sulla velocità con il campione giamaicano.

Venerdì 14 agosto
Serata tra il surreale e il magico con le opere di Bodypainting fluo di Arianna Barlini, uno spettacolo di corpi e facce dipinte e colorate sotto una particolare luce, la lampada di Wood. Sia per bambini che per grandi. L’artista sarà a disposizione di chi vorrà dipingersi dalle 21:00 alle 24:00.

Sabato 15 agosto
Spettacolo dell’azienda Stark 2000 con proiezioni immersive sulla maestosa facciata della villa del Balì. I soggetti astronomici e le immagini che verranno proiettate provengono dai satelliti e dalle spedizioni effettuate dalla Nasa. Le proiezioni verranno lanciate su cinquanta metri di lunghezza con un effetto spettacolare che sorprenderà il pubblico.
Gli spettacoli saranno alle 21:45, 22:45 e 23:45.

Nei giorni 10, 11, 12 e 14 agosto, grazie al “Chroma Key” al Museo del Balì ci si potrà far fotografare immersi nelle stelle e nelle meraviglie dell’Universo

Durante la settimana si terranno spettacoli scientifici, giochi con enigmi e rompicapo e si potrà ammirare e ascoltare l’affascinante arpa laser.

Il biglietto evento è di 10 euro tutto compreso, il secondo figlio e i bambini sotto i 6 anni non pagano.
Il Museo è aperto dalle 18:30 alle 24:00 e visitabile in autonomia
Prenotazione consigliata solo per la proiezione al planetario che sarà per l’occasione dedicato alle perseidi. In caso di pioggia saranno garantiti solo gli spettacoli interni.

Il museo, fino al 23 agosto, apre alle 18:30 e chiude alle 23:30. Sono previsti spettacoli al planetario (19:30 e 21:30) e sessioni guidate all’osservatorio (consigliata la prenotazione).

Il Museo del Balì è un museo della scienza interattivo, inaugurato nel 2004 e ospitato in una villa settecentesca nel comune di Saltara a 15 km da Fano.

La peculiarità del museo è la possibilità di avvicinarsi in maniera divertente e stimolante alla scienza, che si nasconde dietro alla vita quotidiana, attraverso postazioni interattive che spaziano dalla percezione alla fisica e alla matematica. Grazie alla presenza di un planetario e di un osservatorio, il Museo del Balì possiede una forte impronta astronomica, che completa il panorama delle discipline toccate e che rende la struttura ancora più peculiare sul territorio nazionale.

Il museo è stato progettato per allinearsi ai moderni science-center internazionali e rispecchia la ormai collaudata filosofia “hands-on” – Vietato NON toccare! – nella comunicazione della scienza.
Ad esclusione dell’osservatorio astronomico, il Museo del Balì è privo di barriere architettoniche.

Per info e prenotazioni
Segreteria del museo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00
telefono: +39 0721 892390
www.museodelbali.it

Tags:

Altri Articoli Interessanti: