ViaggiNews

Maltempo. Allerta in Toscana e Emilia Romagna, tutti gli aggiornamenti

martedì, 4 novembre 2014

alluvione 1

Scatta oggi l’allerta maltempo in tutta la Toscana fino a mercoledì notte, sono interessate tutte le province con pioggia e temporali intensi, mare agitato e vento forte. Lo comunica la Protezione civile regionale dalla Sala operativa permanente: “Da stamani alle ore 10 fino alle ore 8 di mercoledì 5, sull’arcipelago e il litorale centro meridionale, l’allerta riguarda i possibili effetti del vento forte di scirocco fino a burrasca. L’allerta per mareggiate scatta alle 15 fino alle ore 13 di mercoledì 5 novembre 2014. Le previsioni sono di mare agitato al largo, sulle coste dell’Arcipelago e del litorale centro meridionale esposte al flusso di scirocco.

Nel resto del territorio regionale l’allerta scatta più tardi, intorno alla mezzanotte, con durata fino alla mezzanotte di mercoledì 5. Dalla sera si prevedono infatti precipitazioni diffuse e forti temporali nelle zone nord-occidentali della regione in estensione al resto della regione fin dalle prime ore di mercoledì.

Per quanto riguarda l’Emilia Romagna e in particolar modo Parma, ieri pomeriggio è  arrivato l’annuncio del preallarme meteo, con il rischio di alluvioni a livello 2, diramato dalla protezione civile regionale, che prevedeva per le prossime 36 ore, a partire dalle 6 di questa mattina, intense precipitazioni sull’Appennino e conseguenti rischi di esondazione a valle dei fiumi e torrenti del bacino di Parma.

Immediatamente, già nel pomeriggio, si è riunito il coordinamento della protezione Civile, con tutti gli enti a vario titolo interessati, ed è stato deciso di mettere in pratica le azioni previste dalla normativa regionale e dai regolamenti in materia in caso di preallarme, che questa volta è arrivato con congruo anticipo. Nella serata di ieri tutti gli enti interessati hanno attivato reperibilità del personale coinvolto, pronti ad intervenire immediatamente nel caso in cui l’allarme diventasse concreto. L’area a maggiore rischio è stata individuata nella stessa colpita dall’esondazione del 13 ottobre scorso

Tags:

Altri Articoli Interessanti: